Tutti i film in concorso a Venezia74

:
29 agosto 2017

La settimana della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è arrivata anche quest’anno. Dal 30 agosto al 9 settembre a Venezia va in scena il Festival diretto da Alberto Barbera, arrivato alla sue settantaquattresima edizione. La Mostra si pone l’obiettivo di favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo.

Quest’anno niente madrina. Nella serata di mercoledì 30 agosto 2017 l’attore romano Alessandro Borghi salirà sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione della cerimonia di inaugurazione e sarà sempre lui a guidare la cerimonia di chiusura il 9 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali della 74esima Mostra.

Se l’anno scorso la scelta era ricaduta sul musical La La Land, il film d’apertura per il 2017 è Downsizing di Alexander Payne con Matt Damon, Kristen Wiig e Christoph Waltz. La pellicola racconta di una coppia che decide di sottoporsi a un esperimento che li ridurrà ad un’altezza di soli pochi centimetri, ma all’ultimo momento la donna decide di tirarsi indietro, lasciando da solo il marito in questa avventura.

Il Leone d’Oro alla carriera verrà consegnato a Jane Fonda e Robert Redford, il primo settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema prima della proiezione Fuori Concorso del film di Netflix Our Souls at Night, diretto da Ritesh Batra e interpretato da proprio dai due attori. Our Souls at Night (Le nostra anime di notte) è basato sul romanzo di Kent Haruf, adattato per lo schermo da Scott Neustadter e Michael H. Weber (Colpa delle stelle). Il film verrà distribuito in tutto il mondo da Netflix nel 2017.

La vera novità di Venezia74 è un’intera sezione dedicata alla realtà virtuale. Come contributo al riconoscimento della Virtual Reality quale forma d’arte emergente, la Biennale ha infatti riconosciuto l’importanza di sostenere gli autori che fanno propria questa moderna tecnologia utilizzandola come nuovo mezzo di espressione artistica, e ha ritenuto che i tempi siano maturi per dare vita a questa prima competizione.

Ad aprire la sezione Orizzonti sarà l’italiana Susanna Nicchiarelli (Cosmonauta) che inaugurerà le proiezioni il 30 agosto con Nico, 1988 e racconta gli ultimi anni della grandissima artista e cantante. A presiedere la Giuria della sezione Orizzonti  sarà il regista Gianni Amelio. Prevista una proiezione speciale per Lievito madre di Concita De Gregorio e Esmeralda Calabria.

Ma anche il concorso internazionale di lungometraggi in prima mondiale, Venezia74, prevede la partecipazione di registi italiani. In gara il film americano di Paolo Virzì con Helen Mirren e Donald Sutherland, tratto dal libro In viaggio contromano di Michael Zadoorian; il musical napoletano dei Manetti Bros e i giovani talenti di Sebastiano Riso e Andrea Pallaoro. La Giuria sarà presieduta da Annette Bening.

Ecco la lista completa dei film in gara:

  • Human Flow di Ai Weiwei, Germania / 140’
  • Mother! di Darren Aronofsky, con Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Michelle Pfeiffer, Domhnall Gleeson, Ed Harris / Usa / 120’
  • Suburbicon di George Clooney, con Matt Damon, Julianne Moore, Noah Jupe, Oscar Isaac / Usa / 104’
  • The Shape of Water di Guillermo del Toro con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg, Octavia Spencer / Usa / 119’
  • L’Insulte di Ziad Doueiri, con Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Rita Hayek / Libano, Francia / 110’
  • La Ville di Robert Guédiguian, con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Jacques Boudet, Anaïs Demoustier, Robinson Stévenin / Francia / 107’
  • Lean on Pete di Andrew Haigh, con Charlie Plummer, Steve Buscemi, Chloë Sevigny / Gran Bretagna / 121’
  • Mektoub: My Love – Canto Uno di Abdellative Kechiche, con Shaïn Boumedine, Ophélie Bau, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard, Hafsia Herzi / Francia, Italia, Tunisia / 180’
  • Jusque à la gard di Xavier Legrand, con Denis Ménochet, Léa Drucker, Thomas Gioria, Mathilde Auneveux, Saadia Bentaïeb Francia / 90’
  • The Third Murder di Koreeda Hirokazu, con Fukuyama Masaharu, Yakusho Kōji, Hirose Suzu / Giappone / 124’
  • Ammore e malavita dei Manetti Bros., con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso / Italia / 133’
  • Foxtrot di Samuel Maoz, con Lior Ashkenazi, Sarah Adler, Yonatan Shiray / Israele, Germania, Francia, Svizzera / 113’
  • Three Billboards outside Ebbing, Missouri di Martin McDonagh, con Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Abbie Cornish, John Hawkes, Peter Dinklage / Gran Bretagna / 110’
  • Downsizing di Alexander Payne, con Matt Damon, Christoph Waltz, Hong Chau, Kristen Wiig / Usa / 135’
  • Jia Nan Hua di Vivian Qu, con Wen Qi, Zhou Meijun, Shi Ke, Geng Le, Liu Weiwei, Peng Jing / Cina, Francia / 107’
  • Una famiglia di Sebastiano Riso, con Micaela Ramazzotti, Patrick Bruel / Italia / 105’
  • First Reformed di Paul Schraeder, con Ethan Hawke, Amanda Seyfried, Cedric Kyles, Victoria Hill / Usa / 108’
  • Sweet Country di Warwick Thornthon, con Sam Neill, Bryan Brown, Hamilton Morris, Thomas M. Wright / Australia / 112’
  • The Leisure Seeker di Paolo Virzì, con Helen Mirren, Donald Sutherland / Italia / 112’
  • Ex Libris – The New York Library di Frederick Wiseman, Usa / 197’
  • Hannah di Andrea Pallaoro, con Charlotte Rampling, André Wilms / Italia, Belgio, Francia / 95’

Il film di chiusura della 74esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, e fuori concorso, è Outrage Coda, di Takeshi Kitano, terzo e ultimo capitolo della saga sulla yakuza cominciata nel 2010 con Outrage a cui è seguito due anni dopo Outrage Beyond.

 

 

 

TAG: cinema, film, Venezia74
CAT: Cinema, Eventi

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...