Corrispondenza esplosiva dalla Grecia

:
16 marzo 2017

Una lettera dinamitarda indirizzata al Fondo Monetario Internazionale a Parigi ha ferito leggermente una collaboratrice alle mani ed al volto stamane verso le 11,30. Le indagini sono in corso. Non si può ancora dire se ci siano connessioni con il pacco esplosivo intercettato dai controlli all’ufficio postale del ministero delle finanze tedesco mercoledì mattina. Il pacco con una miscela impiegata anche per fare fuochi d’artificio idonea all’apertura a “provocare considerevoli ferite”, come riferito da un portavoce della polizia ai media, era stato fatto brillare ieri in un’area militare a Grunewald. La Bild Zeitung ha riportato che sarebbe stato diretto personalmente al Ministro Wolfgang Schäuble e  la ARD ha aggiunto che sull’involucro come mittente era indicato il dirigente del partito conservativo greco Nea Dimokratia, Adonis Georgiadis.

La Süddeutsche Zeitung informa oggi che l’azione sarebbe stata rivendicata dal gruppo estremista di sinistra greco Synomosia Pyrinon tis Fotias (Congiura delle cellule infuocate). Questa sigla era già emersa in connessione all’invio di corrispondenza esplosiva indirizzata alla Cancelliera Angela Merkel (come mittente era indicato il Ministero delle finanze greco), all’allora Presidente francese Nicolas Sarkozy e varie sedi diplomatiche ad Atene nel novembre 2010; nonché per altri attentati incendiari compiuti in Grecia negli anni successivi.

TAG: Adonis Georgiadis, fmi, Nea Dimokratia, Synomosia Pyrinon tis Fotias
CAT: Criminalità

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...