Andrea Chénier alla Scala con i giovani under 30

:
3 dicembre 2017

Un’opera fra verismo e dramma storico, la storia dell’eroe byroniano Andrea Chénier, ha conquistato i circa 2mila giovani che Intesa Sanpaolo e la Fondazione Teatro alla Scala anche quest’anno hanno portato nel teatro milanese del Piermarini per “la prima della prima”, con la medesima direzione, il medesimo cast, la medesima scenografia della Prima ‘dei grandi’, attesa il prossimo 7 dicembre. L’anteprima riservata ai giovani dai 6 ai 30 anni rientra nel progetto “Scala Under 30”, sostenuto per il decimo anno consecutivo dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Andrea Chénier di Umberto Giordano debuttò in prima mondiale assoluta alla Scala, nel 1896, e quest’anno – nel cinquantenario della scomparsa del maestro Victor de Sabata – torna in una nuova produzione diretta dal maestro Riccardo Chailly per la regia di Mario Martone e scene di Margherita Palli. Alla Scala l’Andrea Chénier mancava dal 1985, e anche quella volta sul podio c’era Chailly.

© Brescia/Amisano Teatro alla Scala 

«Giovani e giovanissimi sono nuovamente protagonisti di questo progetto che punta a risvegliare la conoscenza e l’apprezzamento della musica anticipando l’appuntamento più importante del programma della Scala, il tempio della lirica mondiale», ha commentato Vittorio Meloni, Direttore Relazioni esterne di Intesa Sanpaolo. «Si tratta di un’idea vincente come confermano i numeri, ma soprattutto l’entusiasmo e il calore di questo pubblico speciale e per questo trova il pieno sostegno di Intesa Sanpaolo. Che siano clienti, dipendenti o cittadini, i giovani sono sempre al centro dell’attenzione della Banca come forza propulsiva del Paese».

Quest’anno nella riuscita collaborazione fra Banca e Teatro c’è stato spazio anche una una lectio magistralis, tenuta dal professor Fabio Sartorelli dell’Accademia del Teatro alla Scala – di cui vi proponiamo anche qualche momento filmato. Chénier è “un poeta martirizzato e alfiere di libertà e giustizia” recita il libretto dell’opera che il 7 dicembre aprirà la stagione scaligera, e che questa sera è andata in anteprima riservata ai giovani. Abbiamo allora sentito loro: i ragazzi che coinvolti nel progetto “Scala Under 30”.

 

Stefania

 

Roberta: La mia vera “prima”

 

“Emozioni fantastiche”

 

Elisa: «Un’esperienza utile»

 

I ragazzi provano il testo con il M° Fabio Sartorelli

Chiara: «Una forte emozione»

 

Roberto: «Sono un musicista e voglio essere vicino alla Scala»

D giovani ragazze russe: «Qui per la Maddalena di Anna Netrebko, nostra compatriota»

 

Il M° Sartorelli spiega l’Andrea Chénier di Umberto Giordano: «Quando l’amore si fortifica nella morte diventa eterno»

 

 

TAG: suoni e visioni
CAT: Milano

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...