Andrea M.
Jarach

bio

Milanese, laureato in giurisprudenza. Si è occupato per diversi anni di tutela della proprietà industriale ed intellettuale finché non si è trasferito a Monaco di Baviera. Qui ha esordito nel giornalismo approdando nella redazione del programma radiofonico in lingua italiana dell’emittente pubblica tedesca Bayerischer Rundfunk. Dopo lo scioglimento di tutto il dipartimento ha continuato nello [...] stesso settore collaborando con varie testate tra le quali Radio 24, Diario e l’agenzia stampa Associated Press. Da novembre 2015 contribuisce a Gli Stati Generali.

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 23/11/2016

in: La ricandidatura di Angela Merkel a Cancelliera

Certamente la Cancelliera tutela anche l'industria tedesca, nondimeno bisogna riconoscere che sotto l'egida della grande coalizione nel 2015 è stata varata la legge sul minimo salariale nazionale che non coincide forzatamente con gli interessi degli industriali. Quanto all'imputazione di avere prolungato per 6 anni gli effetti della crisi economica nell'Eurozona forse non tutte le colpe [...] sono tedesche. Secondo i dati Eurostat l'Italia, ad esempio, ha da 4 anni debiti oltre il 130% del prodotto interno lordo, seconda solo alla Grecia (mentre i parametri di Maastricht prevedono un tetto massimo del 60%), a fronte di una crescita economica nello stesso periodo costantemente sotto l'1%.

Altro Chiudi
Pubblicato il 23/09/2016

in: Guardando oltre Berlino

Secondo l'indagine demoscopica "DeutschlandTrend" del primo canale pubblico tedesco diffusa oggi, se si votasse adesso per il Bundestag la coalizione di Governo resterebbe effettivamente ad un 54% delle preferenze, ma la AfD si posizionerebbe come terzo partito col 16% dei voti. Più dei Verdi che seguirebbero col 12% delle scelte di voto. A chiudere la [...] cordata i Linke con l'8% ed i liberali col 6%.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...