Mariella
Stella

bio

Materana, classe 1977, lavora dal 2002 nella pubblica amministrazione. Si è occupata di didattica delle lingue classiche e dei beni culturali, orientamento scolastico professionale e comunicazione Istituzionale, lavorando presso Università, Ministeri ed Enti di supporto al disagio sociale. Dal 2012 si occupa di progetti e iniziative inerenti allo sviluppo territoriale, al buon governo e alla cittadinanza [...] attiva. E' co-founder di Casa Netural, dove coordina progetti inerenti all'imprenditoria femminile e al welfare della famiglia e abilita processi dal basso e collaborativi di sviluppo locale.

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 28/07/2016

in: La Pubblica amministrazione che vorrei

hai perfettamente ragione. I riassetti in stile "privato" che sto vedendo nella PA purtroppo, però, non hanno nulla a che vedere, con l'organizzazione aziendale, ti assicuro che il sistema è completamente impreparato a vivere una ristrutturazione calata dall'alto che non passi per il coinvolgimento dei dipendenti. Coinvolgimento non vuol dire sconti o concessioni di bonus [...] da "parcheggiati". Coinvolgimento vuol dire far vivere a tutti i dipendenti onesti, soprattutto a quelli in età più avanzata un'evoluzione con cui dovranno fare comunque i conti. Alla PA non conviene lasciare indietro nessuno in questo senso. Ti faccio un esempio banale: se la mobilità come la stanno riorganizzando funzionasse come sta funzionando la nostra sarebbe la fine. Noi siamo in parcheggio, "nell'attesa di" ormai da quasi due anni. Che vuol dire che ora saremmo prossimi al licenziamento? E per quale motivo? Perchè a livello centrale non inviano direttive agli Enti territoriali? Perchè le stesse PA territoriali non sanno che c'è una piattaforma del governo dedicata ai dipendenti in esubero? Perchè a livello territoriale molti enti, soprattutto locali in carenza di personale, se ne fregano e non aprono all'ingresso di dipendenti in mobilità perchè è molto più comodo assumere per concorso persone che portano "consenso". Ecco, Gilberto, questo è solo un esempio di come si portano avanti le cose nella PA e sono certa che in una SPA questo non accade. Ho fatto una chiacchierata con i colleghi delle Poste ed è stata illuminante a proposito. Insomma, usciamo da luoghi comuni e applichiamo i cambiamenti a partire dalle comunità che stiamo cambiando. I dipendenti nel pubblico e nel privato non sono bulloni, sono persone.

Altro Chiudi

Ultimi post

La Pubblica amministrazione che vorrei

Mariella Stella Pubblicato - 27/Lug/2016

Leggevo questa mattina l'articolo di Lorenzo Salvia sul Corriere, a proposito del fascicolo "top secret" relativo alla riforma della PA, alle sanzioni per i pubblici dipendenti, alla caduta dei "pilastri" della PA. Lavoro da 15 anni nella Pubblica Amministrazione, ho cambiato vari uffici e città e sperimentato diverse situazioni lavorative, ho cambiato colleghi, dirigenti e [...]

Tutti i post
CARICAMENTO...