FALANGHINA FELIX

:
16 Maggio 2020

Forse mai come in questo momento storico la pubblicità invita ad acquistare prodotti made in Italy, allo scopo di risollevare le sorti dell’ economia nazionale martoriata dal Coronavirus.

Prima dello scompiglio portato dalla pandemia, il 2019 si è chiuso splendidamente per una produzione tipica del territorio beneventano, il pregiato vino Falanghina, per via di un prestigioso riconoscimento: Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019. Un ambito premio Recevin, l’Associazione Europea delle 800 Città del Vino, che ha decretato questo riconoscimento per 24 cittadine sannite e per i comuni capofila: Guardia Sanframondi, Castelvenere, Sant’Agata de’ Goti, Solopaca, Torrecuso ed ovviamente il capoluogo Benevento.

Secondo un’indagine Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, diffusa in previsione delle aperture del 18 maggio, gli italiani sono pronti a tornare al ristorante e solo il 23% dei consumatori ridurrà le proprie cene fuori casa. Le speranze degli addetti al comparto vitivinicolo sono ora quelle di una rapida ripresa dei consumi, anche per smaltire le giacenze accumulate nel periodo del lockdown.

Ma per darvi un’idea più precisa di che cosa significhi il vino Falanghina, vi postiamo un video ad hoc. Prosit.

TAG:
CAT: agroalimentare

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...