Confini: la strada e il silenzio, Paola Di Bello

:
31 Marzo 2020

Per /CONFINI/
Da Paola Di Bello | @paola_di_bello

 

***

Milano
Porta Garibaldi 15 marzo 13:29
3 video 12” – 15” – 13”

‘M’interessa poco questo immaginario ora tanto in voga delle città deserte. All’occhio del fotografo di paesaggio urbano le città sono deserte da sempre, fin dai lavori degli Alinari: pensiamo, giusto per fare un nome noto, agli scatti di Gabriele Basilico.

Ho realizzato per un’amica giapponese un video che che meglio descrive la mia situazione: riprende un unico passante per strada, con il carrello della spesa.

Quel che è interessante non è lo spazio vuoto, ma il suono: si avvertono il cigolio del carrello e il canto degli uccelli. Questo dà la percezione, ben più che delle foto di piazze deserte, di quel che sta succedendo alle nostre città: il silenzio è l’aspetto più impressionante.’ (Paola di Bello)

 

 


Paola Di Bello

Milanese di adozione, Paola Di Bello è nata a Napoli.  Artista, fotografa e video maker, si è formata nello studio di suo padre Bruno, uno degli artisti italiani che negli anni ’70 hanno iniziato a fare un uso radicale della fotografia nella loro pratica artistica.  È docente di fotografia dal 2006 e attualmente è a capo del Dipartimento di Nuove Tecnologie presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.

www.paoladibello.com

 


 

/CONFINI/

@confiniartproject è un progetto di @verapravdaishere in collaborazione con @viafarini_org per generare comunità culturali, stratificazione visiva, vicinanze virtuali in questo tempo sospeso.
Chi desidera può partecipare al progetto con uno o più video di 15 sec. su www.confiniartproject.it

 

TAG: arte, città, confini, ConfiniArtProject, coronavirus, fotografia, instagram stories, Paola Di Bello, Quarantena, Silenzio, Vera Pravda, Video, vita quotidiana
CAT: Arte, società

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...