Auguri scientifici

:
1 gennaio 2019

In uno di quei parossismi di supponenza che periodicamente lo affliggono e costituiscono uno dei suoi caratteri distintivi il filisteo nazionale ha deciso ultimamente di autoeleggersi difensore della “Scienza” e, in conseguenza, fustigatore degli ignoranti e vendicatore di ogni forma di oscurantismo.
Se, per disgrazia, possiede un titolo di studio qualsiasi, esso diventa il metro di riferimento della intera umanità che, avvolta in quel budello untuoso come un insaccato, viene affettata con piglio burocratico: diplomati, laureati, senza titolo di studio.
Il certificato di laurea è per lui la boa intorno a cui il tempestoso mare della conoscenza diventa una tazza di tisana tiepida. Come tutti gli imbecilli è persuaso di esserlo meno degli altri solo perché un qualche rettore, ancora più cretino di lui, gliene ha fornito attestazione ufficiale nominandolo cretino col massimo dei voti.
Per il “Foglio di carta” nutre la stessa idolatria che nutriva quell’altro imbecille di suo nonno ai tempi della Buonanima (sempre citato come fonte di saggezza).
Diviene così la riproduzione in vitro di uno scienziato caricaturale, il genere di saccente che, per quanto anche tu, come tutti, sappia che due più due fa quattro, ti fa venire la voglia irrefrenabile di sostenere che fa cinque solo per non avere la sua opinione e, soprattutto, la faccia da culo che ha lui quando la esprime.
Poiché quel foglio di carta è meritato (e non potrebbe non esserlo dal momento che ognuno merita di essere esattamente quello che è) può perfino accadere che, dicendo che due più due fa quattro, egli sappia di cosa sta parlando.
Ma un imbecille che sa di cosa sta parlando non è, per questo, meno imbecille.
E’ solo imbecille a ragion veduta.
Soggetto e oggetto, nello stesso tempo, la sua imbecillità si disegna anzi in questo caso con precisione incomparabile e, per così dire, in tre dimensioni.
E’ del tutto inutile però (e anzi controproducente) spiegare a chi è persuaso di essere un cretino scientifico, che la SCIENZA sotto il cui lenzuolo lui ripara la sua miseria intellettiva non siede alla destra di dio ma qui, alla nostra tavola.
Mangia e beve con noi e, quand’è il caso, deve andarsene, com’è giusto, a cacare.
Perché essa, è vero, “funziona” ma oggi lo fa solo nella direzione in cui la chiama la carota dei finanziamenti decisi delle leggi di mercato.
Mitizzarla, come qualcuno fece già con la RAGIONE, equivale soltanto a rendere scientifica la propria stupidità; con il risultato di trasformare scienza e ragione in superstizione e fanatismo, rendendole strumento di dominio e di oppressione.
Penso dunque sempre con gratitudine al mio Sherlock Holmes (lieber meister di tutti noi fuori casta) che trovava irrilevante, ai suoi fini, sapere se fosse la terra a girare intorno al sole o viceversa.
Con grande scandalo del povero Watson che, da DOTTORE LAUREATO, gli arrancava dietro con il pallottoliere.
Buon anno (solare, sidereo e astrologico)

TAG: Cultura, giornalismo
CAT: costumi sociali, Media

4 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. beniamino-tiburzio 3 settimane fa
    Filistei nazionali. Imbecilli. Cretini. Faccia da culo. Deve andarsene a cagare. Ugo Rosa, fustigatore degli altrui costumi, " ci prende ", sempre con lo stesso frasario che, genialmente, ha eretto a cifra del suo " enorme " successo. Egli ritiene, ben a ragione, che il suo costume sia non fustigabile. Se qualcuno ci volesse provare non lo faccia........si incazzerebbe ( furto di frasario ) e avrebbe da lui il fuoco di sbarramento del piombo tipografico delle vecchie linotype. Ma proporre l'abolizione del valore legale del titolo di studio, no ? Sarebbe stato troppo banale e non da fustigatore cherubino contro altri fustigatori diavoletti.
    Rispondi 1 0
  2. andrea-lenzi 3 settimane fa
    A mio avviso ogni stronzo saccente è benvenuto se pone l'accento sul METODO SCIENTIFICO, unica difesa contro la potente e diffusa creduloneria indotta dalla superstizione religiosa fin dalla nascita col battesimo a tutta la popolazione che, come effetto collaterale comporta la creduloneria verso oroscopi, cartomanzia, medium, miracoli, antivaccinismo et cetera
    Rispondi 0 0
  3. andrea-lenzi 3 settimane fa
    A mio avviso ogni stronzo saccente è benvenuto se pone l'accento sul METODO SCIENTIFICO, unica difesa contro la potente e diffusa creduloneria indotta dalla superstizione religiosa fin dalla nascita col battesimo a tutta la popolazione che, come effetto collaterale comporta la creduloneria verso oroscopi, cartomanzia, medium, miracoli, antivaccinismo et cetera
    Rispondi 0 0
  4. ugo-rosa 2 settimane fa
    Il mio enorme successo, gentile Tiburzio, lo posso quantificare nei famosi venticinque lettori di manzoniana memoria che, per di più, nel mio caso si danno il cambio. Ma sa cosa trovo divertente? il fatto che, tra quei venticinque, lei ci sia sempre. Un grato saluto.
    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...