La legge Fornero e la peronospora della patata

:
13 ottobre 2018

L’opinion maker d’ordinanza caldeggia, si capisce, la legge Fornero.

Abolirla, per l’Italia, sarebbe un disastro, dice.

Mi fa pensare, questo patriota, a quei malthusiani inglesi che, ai tempi della peronospora della patata e conseguente carestia che falcidiò un terzo della popolazione d’Irlanda, affermavano che non era il caso di prendersela troppo.

Il primo motivo (che era elegante tacere) consisteva nel fatto che, appartenendo alle classi elevate, nella loro alimentazione la patata svolgeva un ruolo più che altro decorativo.

Il secondo era di tipo scientifico:

“in nessun modo- dicevano – bisogna cedere alla tentazione di aiutare gli irlandesi perché questa congiuntura è, a conti fatti, una manina santa che contribuirà a risolvere il problema della sovrappopolazione nel regno”.

Il terzo era didattico: quei fannulloni impareranno a fottere di meno e a lavorare di più.

Quella che per questi sapienti laici era una legge della natura, per i loro colleghi teologi era una legge di dio ma invertendo l’ordine dei fattori il risultato non mutava: la sovrappopolazione crea il problema, la carestia lo risolve. Sarà stato anche spiacevole (meno per loro che per gli irlandesi) però era necessario (più per loro che per gli irlandesi).

Il bene della Patria prima di tutto. La Patria però, qualunque cosa intendessero con questa parolina magica, era la loro, non quella degli irlandesi.

Veniamo ora al giornalista medio che argomenta sulla necessità naturale della Legge Fornero.

Quali sono i suoi motivi?

Il primo (che è elegante tacere) consiste nel fatto che di andare in pensione, in fondo, se ne fotte. Lui scrive (trascuriamo pure fino a che punto, di regola, non sappia farlo…) e purtroppo scriverà fino a quando glielo consentiranno. L’età importa poco.

Nella sua alimentazione la patata pensionistica, insomma, non riveste un ruolo fondamentale. Il paradiso, dunque, può attendere.

Il secondo motivo è scientifico:

“Carissimi, l’aspettativa di vita è cresciuta, ormai andare in pensione a sessantadue anni è uno scandalo”.

Naturalmente preferisce trascurare:

1) Che l’aspettativa di vita è come il pollo della statistica.

Se un povero campa sessant’anni perché si alimenta male e si cura peggio, mentre un ricco ne campa novanta perché si alimenta nel modo migliore e invecchia nella bambagia si divide centocinquanta per due e la vita media risulta di settantacinque anni.

2) Che una cosa è “lavorare” fino a settant’anni per chi fa un mestiere come il suo, un’altra per un operaio, un cameriere, un operatore di call center o perfino il tanto bistrattato impiegato pubblico.

Il terzo, infine, è didattico ed è, forse, il più importante: i poveri devono imparare che la pensione è un privilegio gentilmente concesso da chi comanda e devono finalmente smettere di considerarlo un diritto.

Tutto questo, intendiamoci, per il bene della (loro) Patria.

Ma io sono un irlandese fuori sede.

Dunque?

Viva la patata (honni soit qui mal y pense).

TAG: Cultura, giornalismo
CAT: costumi sociali, Media

13 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. evoque 3 mesi fa
    Me lo ha detto un ex sindacalista previdenzialista (si dice così...): l'innalzamento dell'età pensionabile non è dovuta alla tanto vituperata (strumentalmente) Elsa Fornero, ma a una legge del governo Berlusconi votata anche dalla Lega (quella che oggi si scaglia volgarmente contro Elsa Fornero), una legge del 2008, inasprita nel 2009 o 2010, non ricordo bene e votata entrambe le volte anche dalla Lega, legava l'età pensionabile all'aspettativa di vita. Ma nessuno lo dice. Neanche gli orribili talk show che vanno in onda presso che a ciclo continuo. Ed Elsa Fornero si prende colpe non sue.
    Rispondi 0 0
  2. vincesko 3 mesi fa
    Il motivo vero è che il giornalista tipo, oltre a quasi 60 milioni di Italiani, inclusi RGS, UPB, Sindacati e i docenti universitari di previdenza, oltre all'estero (inclusi OCSE e FMI), ignora che l'allungamento dell'età di pensionamento di vecchiaia a 67 anni nel 2019 e poi oltre NON è dovuto alla riforma Fornero (L. 214/2011, art. 24), ma alla ben più severa riforma SACCONI (L. 122/2010, art. 12, modificata e integrata dalla L. 111/2011 e dalla L. 148/2011). La legge 122/2010, art. 12, comma 12 bis, con un riferimento alla L. 102/2009, art. 22ter, comma 2, che l'aveva già previsto, ha anche deciso l'adeguamento all'aspettativa di vita. Sono cose che sto scrivendo da 7 anni e anche qui da quando frequento questo sito, e che ho tradotto in un libro di prossima pubblicazione "LE TRE PIU' GRANDI BUFALE DEL XXI SECOLO" (la prima è appunto la riforma delle pensioni Fornero). PS: Vedi qualche prova documentale nei link più sotto (dal più recente andando all’indietro), esempi delle 60 lettere circa che ho inviato solo nell’ultimo anno.
    Rispondi 2 0
  3. vincesko 3 mesi fa
    Lettera n. 2 alla Ragioneria Generale dello Stato sulle sue errate interpretazioni di norme pensionistiche http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2863752.html oppure https://vincesko.blogspot.com/2018/10/lettera-n-2-alla-ragioneria-generale.html
    Rispondi 1 0
  4. vincesko 3 mesi fa
    Lettera al Prof. Michel Martone sulle sue notizie false sulla riforma delle pensioni Fornero http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2863554.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/09/lettera-al-prof-michel-martone-sulle.html
    Rispondi 1 0
  5. vincesko 3 mesi fa
    Lettera alla Segretaria generale Susanna Camusso sulle sue notizie false sulle pensioni http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2863444.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/09/lettera-alla-segretaria-generale.html
    Rispondi 1 0
  6. vincesko 3 mesi fa
    Lettera n. 2 alla Professoressa Elsa Fornero sulla disinformazione mondiale sulla riforma Fornero http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2862505.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/06/lettera-n-2-alla-professoressa-elsa.html
    Rispondi 1 0
  7. vincesko 3 mesi fa
    Lettera a FMI su working paper con fake news sulle pensioni italiane http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2861047.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/03/lettera-fmi-su-working-paper-con-fake.html
    Rispondi 0 0
  8. vincesko 3 mesi fa
    Lettera a Stefano Scarpetta dell’OCSE sulla sua fake news sulla spesa pensionistica italiana, sua risposta e mia replica http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2859836.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/01/lettera-stefano-scarpetta-dellocse.html
    Rispondi 1 0
  9. vincesko 3 mesi fa
    Lettera n. 2 all’On. Matteo Salvini sulle sue notizie false-fake news-bufale sulla riforma delle pensioni Fornero http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2859561.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2018/01/lettera-n-2-allon-matteo-salvini-sulle.html
    Rispondi 1 0
  10. vincesko 3 mesi fa
    Pensioni, la congiura del silenzio di sette noti esperti di previdenza contro Elsa Fornero http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2859113.html oppure http://vincesko.blogspot.com/2017/12/pensioni-la-congiura-del-silenzio-di.html
    Rispondi 1 0
CARICAMENTO...