Dare ai figli il cognome delle madri: la questione dopo quarant’anni

:
16 Gennaio 2021

La Corte Costituzionale ha approfittato di un ricorso del tribunale di Bolzano per sollevare la vexata quaestio circa l’attribuzione del cognome della madre al figlio. Questione che ritorna dopo quarant’anni circa la prima proposta di legge in tal senso. Una questione che la politica non ha mai sciolto, né tanto meno lasciato alle madri o alle coppie la facoltà di scegliere quello che preferiscono.

Si sa che le tradizioni sono dure a morire, ma è anche vero che la società e la famiglia si sono profondamente evolute. In modo particolare la famiglia è al centro delle profonde trasformazioni culturali e morali che interessano la società nel suo complesso. Pensiamo solo che oggi in Italia le madri single sono novecentomila. O che sono state introdotte le unioni civili e le famiglie sono sopravvissute agli annulamenti dei matrimoni. I figli sono venuti su bene anche in un rapporto paritetico tra uomo e donna.

La storia insegna. Grandi ritardi si sono registrati anche per quanto riguarda tutte le altre leggi che riguardano i rapporti tra i sessi. Come quella che riconosce lo stupro un reato non contro la morale ma contro la persona e la riforma del diritto di famiglia che solo nel 1975 cancellò la subordinazione della moglie all’autorità del marito.

Insomma, nel caso di specie si tratta di una delle ultime propaggini del patriarcato, che sì, aveva senso nei secoli passati, quando il riconoscimento del figlio rappresentava un vincolo per gli uomini ed un’ancora di salvezza per le donne rimaste incinte fuori del matrimonio. Oggi questo principio stride invece con la parità di diritti riconosciuta dalla Costituzione. Un piccolo passo in avanti è stato compiuto nel 2017. A far data da quell’anno è possibile aggiungere il cognome della madre a quello del padre. E i giudici costituzionali hanno spesso sottolineato l’incostituzionalità di un assetto che discrimina sulla base del sesso.

TAG:
CAT: costumi sociali, relazioni

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...