Dopo la pioggia

:
26 agosto 2018

«In quella stanza non ero completamente a mio agio. Qualcosa mi disturbava. I quadri spenti, l’arredamento scuro, l’aroma del tabacco. O forse proprio lui. Parole calme, confuse, soporifere, rassegnate. Era ingrassato molto dall’ultima volta che c’incontrammo, non sembrava appagato eppure sorrideva, ormai certo che quello fosse il massimo della felicità consentita a uno come lui. Uno che ama a modo tutto suo, che ama male probabilmente e che, questo è sicuro, è amato davvero molto male, in maniera castrante quasi.»

Quando Emma raccontò del loro recente incontro, mi concentrai attentamente sulle emozioni che tentava invano di nascondere mentre ne parlava.

«È stata una persona importante nella tua vita. Perché?» le chiesi.
Mi guardò con aria perplessa e interrogativa giocherellando col bottone perlato della sua camicetta blu.

«Perché ti affanni a dissimulare ciò che provi?» spiegai.

«Perché devo proteggermi da me stessa, dall’amarezza che avverto ancora nonostante gli anni trascorsi. Ho cercato di apprendere l’arte dell’indifferenza, senza successo evidentemente. È questo il vero fallimento.»

La guardai teneramente.
«Non si tratta di un fallimento. L’indifferenza è un’utopia in certe situazioni. Non potrà mai retrocedere al ruolo di un completo estraneo. È impossibile. Dovresti semplicemente accettarlo senza colpevolizzarti oltre. Altrimenti negheresti un vissuto, lo azzereresti.»

Pianse come non faceva da tempo, raccolsi le sue mani tra le mie. Mi alzai e presi dal secondo scaffale il libro di poesie cui avevo accennato giorni prima. Ne sfogliò le prime pagine con delicatezza, rimosse la sovraccoperta, curiosa di osservare la naturalezza sguarnita della brossura.

«Sempre questo tuo maledetto vizio di smascherare, di squarciare il velo, di lacerare l’illusione. E poi…?» la rimproverai affettuosamente.

«E poi… Una valle di lacrime» m’interruppe sorridendo.

Un tenue arcobaleno dopo la pioggia il suo sorriso. Si convinse che il meglio doveva ancora venire.

TAG: arcobaleno, dialogo, fallimento, felicità, incontro, indifferenza, parole, pioggia, racconto
CAT: Letteratura

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...