R.C. di Norbert Ciuccariello: come ripartire dalla moda

:
12 Settembre 2021

Nonostante il colpo inflitto dalla pandemia all’economia mondiale, in Italia il comparto della moda è rimasto il settore trainante  e quindi è buona cosa ripartire da lì come ha fatto Norbert Ciuccariello, che da non molto ha creato il marchio R.C. Collezioni, capi di abbigliamento esclusivamente italiani.

Il  desiderio di cambiamento e la voglia di sfidare la vita a  Norbert  è stato trasmesso con il latte materno. Ultimo di otto figli, torinese di nascita e pugliese di origine, deve il suo nome al suo padrino tedesco. La prima tappa della famiglia Ciuccariello lasciato il sole della Puglia, fu infatti la Germania. Ex titolare di una propria agenzia di investigazione, è fiero della sua precedente occupazione che gli ha insegnato la massima attenzione per ogni dettaglio, la resistenza la pazienza e l’intuizione.

Ciuccariello  ha stabilito il quartier generale della R.C. nel centro Piero della Francesca di Torino, uno dei più pulsanti centri commerciali e amministrativi della città, ma l’attenzione è tutta su Milano, che danni fa affari internazionali grazie alla floridità del settore moda.

Nei momenti di crisi si colgono grandi opportunità

 

Norbert Ciuccariello si è impegnato nel suo più importante progetto in un momento difficilissimo, ma lui spiega che non esiste un periodo migliore o peggiore per avviare un’azienda. Tutto dipende dal progetto a cui si vuole dare vita e come lo si intende realizzare.  La storia inoltre insegna che è proprio nei momenti di crisi che si possono cogliere delle grandi opportunità. Come dargli torto? Non si può.

Come tutti gli uomini intraprendenti non ha perso l’occasione per mettersi in gioco in un momento rischioso, in un settore considerato un’eccellenza italiana. Nel suo piccolo Norbert vuole che il Made in Italy continui ad essere apprezzato nel mondo perché se la sfida più grande è quella di conquistare la clientela italiana e convincerla che valga la pena di comprare e indossare i suoi capi, sicuramente non disdegna l’idea di conquistarsi un posto al sole al livello globale.

La  R.C.  nel logo sfoggia una corona. Le iniziali sono dedicate al padre Raffaele Ciuccariello, che è stata la prima persona a credere e sostenere fermamente questo progetto, mentre la corona è l’emblema di eleganza e regalità, le stesse qualità che possiede  la sua linea. “Vorrei sottolineare che per regalità non intendiamo esclusivamente quella legata allo status sociale, bensì i valori etici e caratteriali che ogni individuo possiede. Il fine ultimo che ci proponiamo è quello di far sentire importante e valorizzato chiunque indossi un nostro capo d’abbigliamento. Spesso nella vita di tutti i giorni capita di non sentirsi a proprio agio in determinate situazioni: l’obiettivo di R.C. Collezioni è quello di far sentire i propri clienti protagonisti assoluti della propria vita». Ci tiene a precisare il nostro imprenditore che non vuole essere accusato di snobismo.

La produzione è iniziata con una camicia

 

La R.C.  ha iniziato la sua produzione con una camicia, capo particolarmente caro al fondatore. Si  produce il modello maschile e femminile. I modelli attualmente disponibili sono quelle con colletto italiano botton down, con colletto semi-italiano, la coreana e la diplomatica. I tessuti utilizzati sono tra i migliori in circolazione spaziano dal cotone, Popeline, Piquet fino ad arrivare all’Oxford e Oxford punto spillo, Chambray, Jacquard e Zephir.

 

Una camicia sembra un capo facile da produrre ma fin da subito la R.C. si è distinta dalla concorrenza. Le sue camicie hanno i bottoni dei polsini di colore oro e di diametro più grande rispetto a quelli utilizzati per la classica abbottonatura centrale. Inoltre c’è un’altra caratteristica che le distingue dagli altri competitor: il bottone del polsino è reversibile. In pratica può essere inserito all’interno dell’asola ed essere utilizzato come gemello. Eccezion fatta per la diplomatica che non prevede alcun bottone sul polsino.

Nel caso in cui il cliente volesse utilizzare i propri gemelli non c’è alcun problema perchè una volta inserito il bottone nell’asola quest’ultimo rimane nascosto e non crea nessun impedimento nell’inserimento degli stessi. Sembrano piccoli accorgimenti ma in realtà sono quei dettagli che distinguono chi crea la moda e chi vi si adegua in modo standard.

La R.C non produrrà solo camicie, l’idea per il futuro  è quella di realizzare intere collezioni femminili  e  maschili grazie alla professionalità di stilisti e collaboratori  a cui va tutta la stima del titolare che li giudica  il valore aggiunto dell’azienda, capaci di arricchire il progetto con la propria professionalità, creatività, energia, intuito e la voglia di tenersi sempre aggiornati sui trend del momento. I creativi R.C. hanno già realizzato le prime cravatte, papillon, pochette, foulard e cappelli classici modello Lobbia. In fase di progettazione ci sono cinture, borse, anelli, bracciali e gemelli.

 

Come i grandi brand, anche la R.C è online

Come  i maggiori brand internazionali  ( Gucci, Prada ecc.)  anche la R.C.  si avvale del commercio online. Se il punto vendita è il luogo reale nel quale acquistare dal vivo i capi, il sito www.rccollezioni.it è la vetrina virtuale per tutti potenziali clienti tramite la rete.  L’azienda garantisce la consegna sicura e la restituzione immediata qualora sorgano problemi con gli abiti acquistati. Grande attenzione sarà inoltre dedicata ai social soprattutto Instagram, dove sarà possibile scoprire tutte le novità, scambiare opinioni e addirittura acquistare.

A chi vuole entrare  nel mondo della moda Norbert Ciuccariello dà due  consigli  spassionati «Prima di tutto è fondamentale avere un’idea chiara di ciò che si vuole trasmettere agli altri, senza è difficile sfondare in un mercato che vanta un numero enorme di concorrenti. Altra cosa importantissima e quella di investire sulle persone e scegliere collaboratori che entrano nel progetto come una mano dento al proprio guanto

 

 

TAG: Moda
CAT: Moda & Design

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...