Napoli: dopo venti anni torna la luce sulla scalinata a Capodimonte

:
29 Ottobre 2020

L’annuncio è stato diffuso in queste ore sui canali ufficiali dell’associazione Green Care di Napoli: dopo venti anni di buio la maestosa scalinata che porta ai giardini di Capodimonte è di nuovo illuminata.

Sulla pagina facebook del Premio Green Care è scritto:

“Dopo 20 anni torna la luce sulle Scale che dal Tondo di Capodimonte conducono ai Giardini della Principessa Jolanda. La potatura importante fatta con la squadra di Euphorbia Srl e l’impegno dei volontari di Premio GreenCare e Sii Turista della tua città, con la presenza tra noi dell’assessore al Verde Luigi Felaco, ha fatto in modo che il Comune di Napoli potesse raggiungere i lampioni e ripararli. Un grande successo del volontariato urbano green! Grazie a chi ha partecipato. Abbiamo portato la luce, e non è una metafora”.

Mentre sul profilo Sii Turista della Tua Città la verve partenopea tracima da ogni dove. Infatti leggiamo:

“ERANO 20 ANNI CHE QUESTE SCALE NON ERANO ILLUMINATE
FACCIAMO FARE IL GIRO DEL WEB PERCHÉ C’AMM FATT’ ‘O MAZZ TANT!
È con immenso Orgoglio che annunciamo il ripristino dell’ illuminazione pubblica sulle Scale della Principessa Jolanda a Capodimonte, vi ricordiamo che domenica insieme al Premio GreenCare le abbiamo ripulite e fatto un grande intervento di potatura degli alberi
Un Grazie Speciale all’ Assessore del Comune di Napoli Alessandra Clemente che ha immediatamente accolto la nostra proposta e mobilitato tutto affinché ciò si realizzasse!
Questa è una dimostrazione enorme di quando collaborano associazioni no profit ed istituzioni sulla stessa lunghezza d’onda!
Da stasera queste scale saranno ancora di più dei cittadini, delle famiglie e dei bambini.
QUESTE SCALE SONO VOSTRE.
DIFENDETELE ANCORA DI PIÙ D’ORA IN AVANTI.
CE LE MERITIAMO TUTTE.
ESSERE NAPOLETANO È MERAVIGLIOSO!”.

Era il 1826 quando re Francesco I di Borbone commissionò la scalinata che doveva servire ad agevolare il cammino a Capodimonte. La costruzione terminò dieci anni dopo, regalando alla città un monumento elegantissimo ed ancora oggi fondamentale.

C’è un’altra curiosità interessante: il toponimo “tondo” e non “piazza” è una caratteristica stranissima di questo luogo dato che, prima della costruzione della scalinata, effettivamente era uno spiazzo vuoto e tondeggiante sotto la collina.

Un plauso va all’associazione Premio Green Care, che da anni si batte per la salvaguardia e la valorizzazione delle aree verdi negli spazi urbani, anche con opere di sensibilizzazione in tal senso. Ogni anno viene attribuito un premio a chi si è impegnato a creare, curare, implementare, innovare, tutelare e valorizzare un’area verde o anche a realizzare modelli gestionali innovativi, nonché ad introdurre opere d’arte contemporanea e/o elementi di arredo di design.

I fondatori del Premio Green Care sono: Benedetta de Falco, responsabile relazioni esterne del Gruppo del Mezzogiorno dei Cavalieri del lavoro; Michele Pontecorvo, vice Presidente Ferrarelle SpA, presidente FAI Campania; Guido Postiglione, avvocato penalista.

TAG:
CAT: Paesaggio, Parchi

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...