Coronavirus: 147577 casi totali, 570 nuovi decessi, 1985 guariti

10 Aprile 2020

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus i contagi totali in Italia sono saliti a 147577 con un aumento di  3.951 unità (ieri erano 143.626), pari 2,75% al su base nazionale. Sul totale delle infezioni si contano 18.849 decessi e 30455 i guariti.

Oggi gli attualmente positivi al coronavirus sono in totale 98273 (1396 in più di ieri, che erano 96.877). I pazienti ricoverati con sintomi sono 20242 (-157) ; 3497 (-108) sono in terapia intensiva, mentre 66534 (il 68%) persone sono in isolamento domiciliare fiduciario con sintomi lievi o assenti. I decessi registrati oggi sono 570 e 1985 i guariti. Sono stati processati, dall’inizio dell’epidemia, 906.864 tamponi, con un incremento di 53300 e di cui quasi 10mila in Lombardia.

Intanto, è atteso il nuovo decreto del presidente del Consiglio che, secondo quanto riporta Il Corriere della Sera conterrà qualche piccola, cauta apertura dal valore simbolico. Librerie e cartoleriepotranno tirare su le saracinesche dal 14 aprile e così le aziende che fabbricano macchine agricole, quelle che essiccano o lavorano il legno e le imprese di silvicoltura e, forse, i negozi di abbigliamento per neonati. Per il resto, la data da segnare in rosso nelle agende degli italiani è il 4 maggio.

In Lombardia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, 56.048 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2,  in più di ieri quando i casi positivi segnalati erano 54802. Di queste, sono decedute 10.238 persone e 16.280 ne sono guarite. I ricoveri in ospedale sono 11.877,  1.202 quelli in terapia intensiva e 16.451 sono in isolamento domiciliare. Sono stati processati  186.325 tamponi dall’inizio dell’epidemia.

I dati regione per regione

 

Lombardia 56.048 (+1.246, +2,3%)
Emilia-Romagna 19.128(+451, +2,4%)
Veneto 13.421 (+488, +3,8%)
Piemonte 15.012 (+490, +3,4%)
Marche 5.084 (+129, +2,6%)
Liguria 5.191 (+171, +3,4%)
Campania 3.442 (+98, +2,9%)
Toscana 6.727 (+175, +2,7%)
Sicilia 2.302 (+70, +3,1%)
Lazio 4.583 (+154, +3,5%)
Friuli-Venezia Giulia 2.349 (+50, +2,2%)
Abruzzo 2.014 (+83, +4,3%)
Puglia 2.809 (+93, +3,4%)
Umbria 1.302 (+4, +0,3%)
Bolzano 1.955 (+52, +2,7%)
Calabria 901 (+27, +3,1%)
Sardegna 1.063 (+37, +3,6%)
Valle d’Aosta 879 (+11, +1,3%)
Trento 2.816 (+108, +4%)
Molise 243 (+9, +3,8%)
Basilicata 308 (+5, +1,6%)

TAG: coronavirus, epidemia, italia
CAT: salute e benessere

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. enea-melandri 3 mesi fa

    Tutti a invocare una fase 2 per un ritorno alla normalità ed una (graduale) riapertura delle attività.
    Quello che non vi è chiaro, è che un’ipotetica FASE 2 della pandemia NON SARÀ un “liberi tutti”, ma un periodo di transizione in cui servirà ANCORA PIÙ RESPONSABILITÀ individuale nel gestire i rapporti sociali ed interpersonali… http://fareprogresso.it/vedi_fp_full.php?id=3029&ref=gsg

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...