L’attività fisica riduce il rischio di contrarre il Covid-19

:
19 Aprile 2021

Lo dimostra un recentissimo studio americano, che ha testato i propri risultati su 48 440 pazienti adulti. Lo studio dimostra che le persone meno attive fisicamente hanno maggiori probabilità di essere ricoverate in ospedale e morire con COVID-19. Lo studio ha identificato 48 440 pazienti adulti con diagnosi di COVID-19 dal 1° gennaio 2020 al 21 ottobre 2020. Il risultato ottenuto è che i pazienti con COVID-19 che erano costantemente inattivi avevano un rischio maggiore di ospedalizzazione. E, infatti, gli scienziati che hanno portato avanti questa indagine raccomandano: “Raccomandiamo che gli sforzi volti a promuovere l’attività fisica siano considerati prioritari dalle agenzie sanitarie pubbliche e integrati nelle cure mediche di routine”.

Lo studio è affidabile perché le informazioni su quanto le circa cinquantamila persone intervistate hanno esercitato sono state raccolte prima che il COVID-19 irrompesse sulla scena, considerando anche la loro età ed eventuali patologie pregresse.

Ci sono, tuttavia, anche dei motivi per prendere con le molle queste conclusioni: patologie come il diabete possono rendere difficoltosa l’attività fisica, come anche condizioni economiche svantaggiate.

Lo studio però, ancora una volta conferma che l’attività fisica procura benessere e salute e riduce il rischio di contrarre malattie. Del resto, anche l’OMS raccomanda di ridurre il tempo sedentario.

TAG:
CAT: salute e benessere

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...