Caso Regeni cinque anni dopo, tra cattivi e buoni maestri

:
13 Dicembre 2020

Il giornalista di RaiNews e Radio Rai Paolo Maggioni scrive su Twitter:

Dopo 5 anni stona il silenzio di #Cambridge e il mutismo della Prof di #GiulioRegeni che ha la stanza a pochi metri dall’aula che gli è stata dedicata. Spesso le toppe sono peggio del buco. Bello se uno degli atenei più prestigiosi del mondo si battesse per #veritapergiulioregeni

Chi voglia approfondire i commenti sulla professoressa a Cambridge – dichiarata reticente dai giudici –  che seguiva Regeni puo’ visionare sotto la twitterata di Maggioni.

Intanto è di queste ore la notizia che il giornalista Corrado Augias restituirà alla Francia la Legion d’onore in segno di protesta, dopo che il Presidente Macron ha insignito con lo stesso riconoscimento il presidente egiziano Al Sisi, a capo di un regime sanguinario che ha sulla coscienza le torture e la morte di Giulio Regeni.

Augias ha scritto: «L’assassinio di Giulio Regeni rappresenta per noi italiani una ferita sanguinolenta, un affronto, e mi sarei aspettato dal presidente Macron un gesto di comprensione se non di fraternità, in nome dell’Europa che – insieme – noi proviamo così duramente a costruire.
Non condivido questo onore con un capo di Stato che si è reso oggettivamente complice di criminali.
Non voglio sembrare troppo ingenuo.
Conosco bene i meccanismi degli affari e della diplomazia, ma so anche che esiste una misura e che, come scrive il poeta latino Horatio: Sunt certi denique fines, quos ultra citraque nequit consistere rectum.
Credo che in questo caso la misura dei giusti sia stata ben superata, addirittura oltraggiata».

TAG:
CAT: società

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. dopo54 4 settimane fa

    Ai genitori di Giulio.Mea culpa mea culpa mea culpa ……………..

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...