“Sotto il sole di Riccione” e un ricordo dei mitici anni Ottanta

:
29 Maggio 2020

Il primo luglio sbarca su Netflix Sotto il sole di Riccione, dove dopo quasi quarant’anni Carlo Vanzina racconta i figli di Sapore di mare e dunque di un’epoca smagliante e spensierata, molto diversa da quella attuale, tanto da sembrare preistorica, come ha detto la giornalista Fulvia Caprara su La Stampa. Isabella Ferrari, che in Sapore di mare interpretava Selvaggia, in questo assume il ruolo di madre e donna matura, sempre in ansia per suo figlio. La colonna sonora è di Tommaso Paradiso. Come dire: una garanzia di qualità. Storie di turbamenti adolescenziali, di delusioni e sogni infranti sono presenti anche nell’ultimo film di Vanzina prodotto da Lucky Red e destinato alla piattaforma.

Il cinema offre sempre l’occasione per parlare delle epoche di cui tratta e dunque mi offre l’occasione di ripercorrere brevissimamente un’epoca, gli anni Ottanta appunto, nei quali il benessere, il rampantismo, l’immagine alla moda del capoluogo lombardo imperversava dappertutto, compresi gli slogan pubblicitari. I film in voga erano A me mi piace di Enrico Montesano, Sotto il vestito niente di Carlo Vanzina, Yuppies 1 e 2 di Enrico Oldoini e Via Montenapoleone, sempre di Vanzina. La Milano da bere era un avamposto del socialismo craxiano e stavano iniziando a diffondersi le tv commerciali del Berlusca.

Erano anni di buona musica e di grandi show al sabato sera. Si erano aperti con lo scandalo della P2 e del suo guru Licio Gelli, col turismo di massa sulle coste italiane e con la scoperta dei computer e dei robot. Erano gli anni in cui nasceva la ricevuta fiscale del ristorante (la introduce il ministro delle Finanze Reviglio) ed in cui nascono i sotterfugi per aggirarla.

Roma era magica. Il nicolinismo (dall’architetto e politico di Sinistra Renato Nicolini) aveva trasformato il volto della capitale, dove di sera regnava il divertimento.

Nel 1981 si sposavano Carlo e Diana e le immagini del loro matrimonio da favola facevano il giro del mondo. Che poi le nozze siano state infelici è un’altra storia. In quell’anno venivano ritrovati i bronzi di Riace. In America diventava presidente Ronald Reagan.

Papa Giovanni Paolo II era vittima di un attentato. Colpito da una pallottola dal terrorista turco Ali Agca –  che poi lui perdonerà in carcere a Rebibbia il 26 dicembre 1983 – nel giorno 13 maggio, pochi minuti dopo il suo ingresso in piazza San Pietro, il Papa si era salvato per un intervento che lui stesso non esitava ad attribuire alla Vergine Maria.

A partire dal 1982 il governo italiano rilanciava il turismo attraverso finanziamenti all’Enit e si diffondeva la crociera. Principale interprete di questa novità era la Costa Crociere. Sempre in quell’anno tornavano sulla scena i Rolling Stones, e l’Italia vinceva i Campionati mondiali, dopo ben 42 anni dall’ultima volta. Famosa è l’immagine del presidente Pertini che si alza dagli scanni dello stadio e plaude alla vittoria italiana. La penisola era attraversata da un’ubriacatura collettiva.

Nel 1983 la FIAT si rilanciava in grande stile e nel 1984 l’Italia usciva vincitrice dalle Olimpiadi di

Los Angeles, chiuse in grande stile con i fuochi artificiali. L’avvenimento più singolare di quell’ anno fu la pesca dei veri falsi di Modigliani, il pittore dei colli lunghi. Ne erano stati artefici tre buontemponi livornesi, che sulle prime ingannano anche i critici d’arte. Ma l’avvenimento più emozionante ed emblematico di questi anni fu il ritrovamento sui fondali marini dell’ “Andrea Doria”’, la nave da crociera più lussuosa della storia italiana, colata a picco trent’ anni prima. L’evento fu ripreso da ben 43 televisioni di varie nazioni.

Nel 1985 veniva eletto il presidente Francesco Cossiga, con 752 voti. Si verificava lo straripamento della diga di Severo, vicino Trento, fatto di sconvolgente drammaticità. Esplodeva la moda della crema abbronzante “Soleil Tropical” (composto col coco de mer, misterioso frutto tropicale) e della musica a favore dei Paesi del Terzo Mondo. Si diffondevano nell’aria melodie come “We are the world” e “Usa for Africa”. I paladini di questa nuova forma di fratellanza erano le rock star del momento, che da questa operazione ricavano una pubblicità non indifferente: Michael Jackson, Diana Ross, Bruce Springesteen. L’Italia si faceva avanti poco dopo, con “Volare”, riveduta e corretta, a favore dell’Etiopia. Partecipavano, tra gli altri: Claudia Mori, Ron, i Banco, Gianna Nannini.

In campo medico vi era la scoperta l’Aids, battezzato “la peste del secolo”, una malattia contagiosa che riduce le difese immunitarie e che all’inizio si pensava colpisse solo omosessuali e drogati.

Nel vocabolario degli italiani entrava la parola “look”, che indica il modo di vestire ed alcuni cantanti cavalcano l’onda del look presentandosi al festival ed esibizioni con tenute stupefacenti: Anna Oxa a Sanremo con il corpo fasciato in una tuta superaderente, Valerie Doré con pizzi e merletti realizzati da lei stessa, i Righeira de “L’estate sta finendo” con capelli ossigenati, magliette e pantaloni scozzesi, cinturoni alti in vita.

La tecnologia fa passi da giganti e difatti esploderà nei successivi anni Novanta. Il disegnatore giapponese Sorayama realizzava la donna robot che reclamizza la Ypsilon 10. Bella, affascinante e di futuristica bellezza.

Nel 1986 Spagna e Portogallo entravano a far parte della CEE. Il primo virus informatico viaggiava nella rete: è battezzato (c)Brain. La sonda spaziale Voyager 2 scopriva Bianca, un satellite di Urano, mentre di lì a poco lo Space Shuttle Challenger esplodeva in fase di decollo e tutti e sette gli astronauti morivano nell’incidente. Nello stesso anno l’imprenditore Silvio Berlusconi acquistava il Calcio Milan, di cui veniva nominato presidente il 21 marzo. In Italia veniva istituita l’Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno, che prendeva il posto della Cassa per il Mezzogiorno. Poi scoppiava lo scandalo del vino al metanolo, con 23 morti accertati. Gli intossicati tra Lombardia, Piemonte e Liguria sono decine. Il vino proveniva dalla cantina Ciravegna di Narzole (Cn) i cui titolari avevano aggiunto dosi elevatissime di metanolo per aumentare la gradazione alcolica, ignari dei danni per l’organismo. Michele Sindona, commercialista specializzato in esportazione di capitali all’estero (comprese ingenti somme di capitali della Banca Vaticana dello IOR in Svizzera) affiliato alla loggia massonica P2 di Licio Gelli che voleva acquisire il possesso delle leve del potere in Italia, moriva avvelenato in carcere con un caffè al cianuro. Lo scandalo P2, per importanza mediatica, è paragonabile solo a quello che avrà Tangentopoli dieci anni dopo.

Il 26 aprile dell’86 scoppiava la centrale elettronucleare di Cernobyl, in Russia in seguito a gravi errori umani e le radiazioni dell’impianto provocarono morti, malformazioni ed un disastro ambientale senza precedenti (l’impianto è stato chiuso nel 2000). Ad un mese dalla sciagura il presidente russo Michail Gorbačëv in tv confermava le cifre del disastro nucleare. Il gruppo musicale che si affermava quell’anno erano i Queen.

L’ 87 venivano assolti tutti gli imputati della strage di Piazza Fontana per insufficienza di prove. Insieme alla strage di Bologna del 1980 era stato l’inizio della cosiddetta strategia della tensione messa in atto nel nostro Paese da gruppi eversivi di estrema destra. Lo scopo principale era quello di destabilizzare la situazione politica italiana. Il governo Craxi si dimetteva nel marzo dello stesso anno. A maggio il Napoli conquistava il suo primo scudetto. Veniva introdotto il sistema di rilevamento televisivo Auditel.

A gennaio dell’88 veniva presentata al Salone della Stampa di Roma la nuova Fiat Tipo. Esplodeva lo scandalo delle carceri d’oro, vale a dire tangenti distribuite ai politici sugli appalti per la costruzione degli istituti di pena. Pininfarina veniva eletto presidente di Confindustria. Il film di Bernardo Bertolucci L’ultimo imperatore si aggiudicava nove Oscar, mentre Ermanno Olmi era insignito del Leone d’Oro per La leggenda del santo bevitore alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il Quartetto Cetra si esibiva pubblicamente per l’ultima volta a Bologna. Adriano Sofri ed altri esponenti di Lotta Continua venivano arrestati per l’omicidio del commissario di pubblica sicurezza Luigi Calabresi, dichiarato servo di Dio dalla Chiesa Cattolica.

Il 9 novembre George H. W. Bush veniva eletto presidente degli Stati Uniti d’America.

Nel 1988, da un’idea dell’imprenditore Guido Accornero, nasceva il Salone del Libro di Torino. Un successo strepitoso già dalla prima edizione, con ben cinquecento espositori e centomila visi­tatori.

Nel 1989 cadeva del muro di Berlino e per festeggiare l’evento veniva organizzato il grande concerto The Wall dei Pink Floyd. Simbolo della Guerra Fredda, il muro che divideva Berlino Est da Berlino Ovest era stato eretto il 13 agosto 1961 e segnava la divisione del mondo in due blocchi contrapposti, quello comunista ad est e quello delle democrazie occidentali. Il 4 dicembre nasceva la Lega Nord, che aspirava alla costituzione di un’immaginaria Padania all’interno dello Stato Italiano. A Natale in Romania il dittatore Nicolae Ceauşescu e la moglie Elena venivano giustiziati. Il 30 dicembre veniva approvato il decreto Martelli per la regolamentazione dell’immigrazione straniera in Italia. Il decreto prevedeva una sanatoria agli immigrati presenti e introduceva quote di ingresso per il futuro.

TAG:
CAT: società, Storia

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...