Vincesko
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 05/10/2021

in: Stragi del ’92, basta fantasie. Necessario ripartire dal “dossier mafia-appalti"

@andrea-lenzi No, cui vale anche per il plurale. cui pron. rel. [lat. cui, dativo di qui]. – 1. Forma obliqua del pron. rel. che (o il quale, la quale, i quali, le quali), a cui si sostituisce nei compl. indiretti, con un’unica forma per ambedue i generi e numeri: il progetto di cui ti ho [...] parlato; la questione a cui accennavi; nelle condizioni in cui siamo; il luogo da cui venite; l’aereo con cui parto; i motivi per cui son venuto (spesso per cui è usato, spec. nel linguaggio parlato, col valore della congiunzione conclusiva e perciò; per es.: non m’intendo di queste cose, per cui preferisco tacere). Nei casi nei quali è usato come compl. di termine si può usare anche senza la preposizione a: la persona cui mi sono rivolto; quando ha valore di compl. di specificazione (del quale, della quale, dei quali, delle quali), ed è inserito tra l’articolo e il nome cui si riferisce, assume valore aggettivale e non necessita della prep. di: la cui forma, il cui merito, al cui nome. Esclusivam. letter. è l’uso senza prep., come compl. di termine (Voi cui fortuna ha posto in mano il freno ..., Petrarca) o come compl. ogg. (Al passegger, cui semivivo e nudo Lascia in breve tra’ sassi, Leopardi). Inserito tra l’articolo e il nome, ha valore di compl. di specificazione: il cui nome, la cui fama, ai cui meriti (cioè: il nome, la fama, ai meriti del quale o della quale o dei quali, ecc.). 2. Anticam. fu usato anche come pron. interr. in compl. indiretti (al posto di chi): Guarda com’entri e di cui tu ti fide (Dante); Porti la guerra e quando vuole, e a cui (T. Tasso).

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/10/2020

in: Corsa all’ultimo pesce in un Mediterraneo sempre più vuoto

Molto interessante e preoccupante. PS: Segnalo che "Implementarne l'esecuzione" è una tautologia. Implementazione (Da Wikipedia, l'enciclopedia libera) Implementare deriva dal verbo inglese to implement (traducibile con realizzare, attuare), da cui il sostantivo gergale implementation, che significa "attuazione". Il verbo, a sua volta, proviene dal sostantivo implement, che significa attrezzo, utensile. L'etimologia del termine inglese, peraltro, deriva [...] dal verbo latino impleo (inf. implere), ma solo nel senso di realizzare e non di colmare. Il termine italiano sostitutivo può quindi essere, secondo il contesto: . verbo: realizzare, mettere in opera, porre in essere, attuare, applicare; . sostantivo: realizzazione, sviluppo, attuazione, posa in opera, utilizzo, applicazione. http://it.wikipedia.org/wiki/Implementazione. PPS: La pubblicità del sito (che prima era del tutto assente) è aggressiva e respingente.

Altro Chiudi
Pubblicato il 22/06/2020

in: Fottete i social network

Ben detto! Non sono iscritto a Twitter (anche se ci sto pensando, ma al solo scopo di contrastare le BUFALE propalate da personaggi famosi), né ad altri "social", tranne Facebook, che uso poco. Il mio principio è di usarlo (per pubblicizzare il mio blog o il mio libro o i miei commenti), non di farmi [...] usare. Ad esempio pagando la pubblicità, che FB mi ha puntualmente offerto. Ma è un’impresa. Il rapporto è asimmetrico. E FB usa un algoritmo scemo. Contro le prepotenze del quale non puoi neppure ricorrere. Ora FB ha cambiato d’imperio l’incolonnamento dei commenti, ma solo di quello usato dai giornali. Già, ora anche per commentare gli articoli dei giornali, occorre usare Facebook. Un po’ sul serio, un po’ per scherzo, ho proposto di “scioperare” (cosa che faccio individualmente ogni volta che FB censura ingiustamente un mio commento), ma nessuno ha aderito. Siamo una massa di crumiri… Il moloch Facebook andrebbe almeno smembrato.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...