Marco
Cimini
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 27/05/2017

in: Sentenza Tar, Del Corno: "Siamo arrivati al punto di non ritorno"

La giustizia amministrativa sarebbe una barzelletta, se non fosse una tragedia. Non esiste alcuna certezza del diritto, perché ogni sentenza argomenta a piacere. Le sentenze dei TAR vengono spessissimo smentite e riformate da Consiglio di Stato. I giudici amministrativi si sovrappongono all'amministrazione senza averne le responsabilità. La giustizia amministrativa andrebbe profondamente riformata, ma credo sia [...] impossibile perché rappresenta uno Stato nello Stato. Chi assimila la difesa della magistratura civile e penale con quella della magistratura amministrativa e contabile fa un grave errore e forse non sa come funziona la macchina dello Stato.

Altro Chiudi
Pubblicato il 22/11/2016

in: Riforme alle vongole

in sintesi: loro hanno avuto Lutero, noi i Papi. Ma per diventare adulti non basta uno sforzo di volontà, ci vuole qualche secolo

Pubblicato il 14/05/2016

in: Il caso Nogarin è il problema di Boeri: mancano regole per un default pubblico

Non mi ritengo un giurista, ma ho lavorato a lungo in un ente pubblico, anche come direttore amministrativo. Per quanto ne so, la legge fallimentare si applica alle imprese che svolgono attività commerciale (art. 1). L'INPS è un ente pubblico non economico che non svolge attività commerciale, quindi ad esso non si può applicare la [...] legge fallimentare, né le norme relative ai reati connessi. Del resto l'INPS adotta il sistema di contabilità pubblica e non quello civilistico, per cui anche sotto questo profilo sarebbe problematico utilizzare molte delle categorie legate alle norme fallimentari. (ad esempio, manca la nozione di capitale sociale). Per un ente di questo tipo si può quindi parlare di default in senso generico, ma non di fallimento in senso tecnico. Altra cosa, ovviamente, sono i c.d. enti pubblici economici e le società ad azionariato pubblico. Non so che tipo di ragionamenti abbiano fatto i giuristi cui lei si riferisce.

Altro Chiudi
Pubblicato il 14/05/2016

in: Il caso Nogarin è il problema di Boeri: mancano regole per un default pubblico

Tra l’INPS e L’Azienda Autonoma dei Rifiuti di Livorno c’è però una differenza: il primo è un ente pubblico non economico, e non è previsto che possa fallire, un suo eventuale default è gestito direttamente dal Tesoro e non dal giudice fallimentare. La seconda è invece una SpA e quindi quando ne ricorrono le condizioni gli [...] amministratori devono portare i libri in tribunale e se non lo fanno loro dovrebbero farlo i sindaci. Il problema a monte però, è che nel nostro paese gli enti pubblici, che dovevano produrre servizi ai cittadini, sono stati man mano ingabbiati nelle stesse regole (amministrative, gestionali, contrattuali, del personale, ecc.) delle amministrazioni centrali, fino al punto da bloccarne di fatto l’operatività. Allora, per risolvere il problema, invece di semplificare le norme o disegnare un modello nuovo e originale di azienda pubblica, si è preferita la scorciatoia di dare agli enti pubblici la forma della società per azioni. Si tratta però di una forzatura e di una finzione, perché le regole pensate per una SpA non necessariamente funzionano per un’azienda che fa un servizio pubblico, e tra quelle che non possono funzionare ci sono sicuramente quelle relative allo stato di insolvenza (basti pensare all’assurdo di un giudice che dovrebbe decidere la liquidazione di una società costituita con una legge…)

Altro Chiudi
CARICAMENTO...