Emilia Romagna, dalle ceramiche ai costruttori: ecco i finanziatori di Bonaccini

:
12 febbraio 2018

Il nome che spicca è quello dell’Impresa Pizzarotti di Parma, presente in entrambe le cordate chiamate a realizzare le due principali infrastrutture che dovrebbero sorgere in Emilia Romagna: Bretella Campogalliano-Sassuolo e Cispadana fortemente volute dalla Regione. Ma tra i finanziatori della campagna elettore del governatore Stefano Bonaccini (quella del 2014 quando venne eletto per il Pd alla guida della Emilia Romagna con il 18% dei consensi degli aventi diritto) vi sono anche imprese ceramiche (sempre del distretto sassolese) e altri noti costruttori modenesi.

Ricordiamo che la Bretella dovrebbe essere realizzata dalla società AutoCS SpA (presieduta dall’ex presidente della Provincia Emilio Sabattini) costituita da un’associazione di imprese tra Autostrada del Brennero spa, Impresa Pizzarotti spa, Coopsette Soc. Coop., Oberosler Cav. Pietro spa, Consorzio Stabile Coseam Italia spa, Edilizia Wipptal spa e Cordioli & C. spa.

I lavori della Cispadana invece sono stati affidati ai soci costruttori della spa Autostrada regionale Cispadana, presieduta dall’altro ex presidente della Provincia di Modena Graziano Pattuzzi. I soci sono appunto Coopsette, Impresa Pizzarotti spa, Coseam, Cordioli, Collini, Wiptaler, Mazzi, Ccc, Oberosler

I dati relativi ai finanziatori degli eletti non sono pubblici, ma basta una facile richiesta alla Corte di Appello per conoscere i dati.
Complessivamente le elezioni 2014 Bonaccini incassò 99.612 euro, 20.313 euro arrivarono da persone fisiche, 79.299 furono invece contributi da terzi (aziende). Di questi 99mila euro solo 18.117 figurano tra le uscite.
Eccole le aziende.
1. Seci spa (Gruppo industriale Maccaferri) di Bologna: 4.900 euro
2. Seci real estate spa di Bologna: 4.900 euro
3. Seci energia spa di Bologna: 4.900 euro
4. Ener Ray spa di Bologna: 4.900 euro
5. Edi.Cer spa (controllata Confindustria Ceramica) di Sassuolo: 10.000 euro
6. Usco spa (l’azienda macchine movimento terra di Galassini) di Modena: 5.000 euro
7. Serteco di Medolla: 1.000 euro
8. Florim ceramiche spa di Fiorano: 7.000 euro
9. Maggioli spa di Santarcangelo: 4.999 euro
10. Poliambulatori Dalla Rosa Prati srl di Parma: 2.000 euro
11. Bonatti spa di Parma: 4.000 euro
12. Impresa Pizzarotti di Parma: 5.000 euro
13. Fratelli Tanzi spa di Felino: 1.000 euro
14. Aguagiaro e Figna Molini spa di Collecchio: 1.000 euro
15. Casa di Cura Val Parma di Langhirano: 3.000 euro
16. Villa Maria Luigia spa di Monticelle Terme: 2.000 euro
17. Cft spa di Parma: 2.000 euro
18. Noema life spa di Bologna: 4.950 euro
19. AeC costruzioni srl di Modena: 500 euro
20. Martinelli Leopoldo spa di Mirandola: 250 euro
21. Colser servizi di Parma: 4.000 euro
22. Costruzioni generali 2 di Modena: 1.000 euro
23. Consorzio stabile modenese di Modena: 1.000 euro

Giuseppe Leonelli 

TAG: bretella, cispadana, emilia romagna, Pizzarotti, stefano bonaccini
CAT: appalti e concessioni, trasporti (aerei, ferrovie, navi, bus)

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...