Aldo
Ferrara

bio

Dal 1983 Professore di ruolo presso l'Università di Milano e dal 1986 Professore di ruolo di Malattie respiratorie presso l'Università degli Studi di Siena. Ha lavorato alla Tufts University di Boston e al Karolinska Institutet, sezione di Huddinge.È autore di 262 pubblicazioni, 2 Trattati e 20 monografie. Editorialista radiofonico e su carta stampata, è [...] Executive Manager dello European Research Group on Automotive Medicine (ERGAM). Ha curato la rubrica settimanale di medicina "Punto Doc" (Sky 518). È revisore dei Progetti PRIN Cineca. Editor del Volume " Fisiologia Clinica alla guida", Piccin Ed., marzo 2015

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 05/06/2019

in: Avanti a sinistra: dal populismo al neo-marxismo

Caro Federico, l'idea mia condivisa da Piero Bassetti è quella di un'Europa G-local, ovvero di una Federazioni di Regioni o Lander che abbiano in comune mercati e indotti. L'economia alveolare interdipendente potrebbe invece invece snellire le procedure, uniformare gli indotti, rendere più competitivi sul mercato. Non ho sviluppato il concetto perchè è nel link [...] Europa a 40 velocità Frontiere.eu, nov. 2017

Altro Chiudi
Pubblicato il 06/01/2019

in: Eccellenze e silenzi: come si muovono le Regioni italiane a Bruxelles

Ottima inchiesta che valorizza il ruolo delle Regioni in ambito europeo. Riecheggia, sia pure focalizzando altri aspetti, il ruolo dell'Europa delle Regioni, che sviluppò negli anni novanta Gianfranco Miglio. Ripresa poi da Piero Bassetti con la concezione del G-Local e della District Economy, quale unica risorsa per dare vitalità di crescita ad un Continente ingessato [...] nel vecchio schema della nazioni. https://www.glistatigenerali.com/geopolitica_istituzioni-ue/quale-futuro-per-lue-lacerata-o-diversificata/

Altro Chiudi
Pubblicato il 06/01/2019

in: Eccellenze e silenzi: come si muovono le Regioni italiane a Bruxelles

Ottima inchiesta che valorizza il ruolo delle Regioni in ambito europeo. Riecheggia, sia pure focalizzando altri aspetti, il ruolo dell'Europa delle Regioni, che sviluppò negli anni novanta Gianfranco Miglio. Ripresa poi da Piero Bassetti con la concezione del G-Local e della District Economy, quale unica risorsa per dare vitalità di crescita ad un Continente ingessato [...] nel vecchio schema della nazioni. https://www.glistatigenerali.com/geopolitica_istituzioni-ue/quale-futuro-per-lue-lacerata-o-diversificata/

Altro Chiudi
CARICAMENTO...