Rai e donne dell’est: l’altra cosa che fa schifo, oltre al sessismo

:
20 marzo 2017

Alla sacrosanta indignazione morale per l’affaraccio “sposa una donna dell’est, che è sempre in forma, disponibile e ubbidiente” aggiungo una piccola notazione professionale. Ma autori e conduttori Rai, al di là delle idee che professano e della pancia del pubblico che pensano di alimentare, lo sanno, nel 2017, che a certe azioni possono seguire plateali e visibilissime reazioni di massa, con tanto di disastro reputazionale, partendo da questi posti misterici che si chiamano social network?

Nella vicenda che ha portato in primo piano la trasmissione domenicale condotta da Paola Perego su Rai 1, infatti, obbligando poi la struttura a scusarsi con il pubblico, le donne dell’est e quelle dell’ovest, ma anche qualche maschio che si sarà sentito offeso nell’intelligenza e nell’etica, c’è qualcosa di più rispetto al bieco sessismo espresso dal penoso “consiglio per gli acquisti”. C’è, infatti, il non capire e il non sapere che il format, proprio perché sessista e inaccettabile, è fortemente lesivo per un’azienda, per di più pubblica e sostenuta dal canone degli italiani, e che nel 2017 una cosa del genere non passa inosservata, e la dura critica – che ovviamente arriverà – non si fermerà alle colonne pensose scritte da qualche “moralista” e/o “femminista”.

Insomma, al di là e oltre al giudizio sulle “idee” espresse dal consiglio per gli acquisti, c’è un giudizio professionale sulla scarsa o nulla conoscenza del mondo di oggi, e per chi fa televisione è sicuramente un problema. Due ragioni – non una sola – per chiederci, infine, che razza di servizio pubblico paghiamo.

TAG: Paola Perego, rai, Sposa una donna dell'est
CAT: Telecomunicazioni

4 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. silvia-bianchi 2 mesi fa
    Questo accade quando si comincia a sdoganare "la pancia del Paese" con la scusa di "parlare del Paese reale": si sa dove si comincia ma non dove si finisce. Come sempre, però, temo che le reazioni indignate sui social siano quantitativamente surclassate dalla silenziosa approvazione di tanti machi in ciabatte
    Rispondi 0 0
  2. fabrizio-bechelli 2 mesi fa
    non l'ho sposata ma ho convissuto io parlo del mia personale esperienza e non di più, non sposerei mai una donna dell'est, non è vero che come hanno detto nella trasmissione che non ho visto, son ben altro il denaro e la priorità con la questione di aver vissuto male negli ex paesi comunisti,........
    Rispondi 0 0
  3. fabrizio-bechelli 2 mesi fa
    non l'ho sposata ma ho convissuto io parlo del mia personale esperienza e non di più, non sposerei mai una donna dell'est, non è vero che come hanno detto nella trasmissione che non ho visto, son ben altro il denaro e la priorità con la questione di aver vissuto male negli ex paesi comunisti,........
    Rispondi 0 0
  4. silvius 2 mesi fa
    Esattamente. Dovrebbero lavorare altrove e possibilmente fare altro.
    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...