Andrea M.
Jarach

bio

Milanese, laureato in giurisprudenza. Si è occupato per diversi anni di tutela della proprietà industriale ed intellettuale finché non si è trasferito a Monaco di Baviera. Qui ha esordito nel giornalismo approdando nella redazione del programma radiofonico in lingua italiana dell’emittente pubblica tedesca Bayerischer Rundfunk. Dopo lo scioglimento di tutto il dipartimento ha continuato nello [...] stesso settore collaborando con varie testate tra le quali Radio 24, Diario e l’agenzia stampa Associated Press. Da novembre 2015 contribuisce a Gli Stati Generali.

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 21/08/2018

in: Per non dimenticare cosa è stato il fascismo: una testimonianza nel Salento

Sono nato nel dopoguerra, ma al lettore che indica che al fascismo si deve un “quarantennio che in italia ce lo scordiamo per le bellissime opere messe in atto” mi viene l'obbligo di ricordare l’obbrobrio delle leggi razziali. Sull’ulteriore appunto “i partigiani, che ne hanno combinate forse peggio dei fascisti ma nessuno osa dire queste [...] cose e continuiamo a esaltarli”, pur riconoscendo che l’apporto effettivo della lotta partigiana può essere stato sovrastimato e non tutte le singole azioni di guerriglia giustificate, voler sostenere che i resistenti ne hanno combinate di peggio dei fascisti pare negare la realtà storica. Sull’osservazione conclusiva che “Ormai dopo la fuga dl re in italia comandavano solo i nazisti e non complichiamo le cose con racconti che non hanno prove, venduti ai tedeschi, ma che dice!” non ho conoscenze adeguate, ma se i nazisti comandavano, i repubblichini ne sono stati senz’altro i collaboratori volontari.

Altro Chiudi
Pubblicato il 16/05/2018

in: 70 anni di Israele, avrebbero potuto le cose andare diversamente?

In esito alla guerra promossa da 5 Sati Arabi contro il neonato Stato di Israele nel 1948 circa 700.000 palestinesi fuggirono o furono scacciati, ma contestualmente anche altrettanti ebrei furono indotti ad abbandonare gli Stati Arabi. Mentre i secondi sono stati riassorbiti nelle loro nuove Patrie, non ultimo in Europa; i primi ed i loro [...] successori vantano in gran parte ancora oggi lo status di profughi. Ciò nonostante con la guerra del 1948 Gaza fosse entrata nel dominio egiziano e la Cisgiordania e Gerusalemme Est sotto il potere del Regno Giordano; essi non integrarono i palestinesi. Parlare di "annessioni e repressioni sempre più crudeli" vedendo i torti solo da parte israeliana non è corretto.

Altro Chiudi
Pubblicato il 16/03/2018

in: Attentato contro Angela Merkel ma nessuno ne parla, le immagini sì

Aggiungo che mentre subito dopo l'incidente, il 14 marzo la ARD sollevava dubbi sui retroscena, già un giorno dopo il 15 marzo la Die Welt ha apertamente escluso sia stato sventato un attentato alla Cancelliera. Si è trattato di un disturbatore di 23 anni di origini afghane che era riuscito ad avvicinarsi troppo ed è [...] stato fermato ed identificato ed in seguito ricoverato in un ospedale psichiatrico e nei cui confronti è stata presentata denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, ha riportato il quotidiano: (https://www.welt.de/politik/deutschland/article174570202/Mann-stuermt-vor-Bundestag-auf-Kanzlerin-zu-in-Psychiatrie-eingewiesen.html).

Altro Chiudi
Pubblicato il 16/03/2018

in: Attentato contro Angela Merkel ma nessuno ne parla, le immagini sì

Non è del tutto sicuro che si sia trattato di un attentato: non si sono viste armi di alcun tipo nel filmato del fermo dell'uomo trasmesso nel servizio di Moritz Rödle in seno al telegiornale delle 17 dalla ARD che citava che i "retroscena dell'incidente non sono ancora chiari" (https://www.tagesschau.de/inland/merkel-wahl-123.html). .

Pubblicato il 18/02/2018

in: La guerra conviene

Le premesse secondo cui Israele trarrebbe vantaggio, oltre a tutto volontariamente, dal perpetuarsi di una situazione di conflitto con i palestinesi sono aberranti. A Golda Meir viene attribuita la frase "Preferisco le vostre condanne alle vostre condoglianze", forse la frase è apocrifa, ma anche se non si può sostenere che tutti i torti sono solo [...] da un parte e tutte le ragioni dall'altra, questa a mio avviso è però piuttosto una migliore sintesi della realtà.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...