Enrico
Palumbo

bio

Studioso di storia, con anche qualche altro interesse [under construction]

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 08/01/2019

in: Non sempre la storia rende giustizia

Ma invece di risentirsi personalmente per ogni critica che va nel merito dei contenuti da lei raffazzonati, non potrebbe cominciare con l'elencare - almeno - gli studi a cui si sarebbe appoggiato per questa sua incursione in un campo che non conosce? O vuole darci conferma che non conosce la letteratura della materia? Se del [...] resto lei non riconosce come competenti gli studiosi che nei commenti precedenti le sono stati citati a smentita delle sue bizzarre tesi, avrà sicuramente punti di riferimento di grande valore (possibilmente autori che hanno studiato gli archivi, non scrittori coevi a Pio IX)...

Altro Chiudi
Pubblicato il 06/01/2019

in: Non sempre la storia rende giustizia

Come immaginavo, non mi ha scritto le sue presunte letture (a parte un testo coevo, ma nel frattempo ci sono stati centovent'anni di studi, ricerche e aperture di archivi!). Ripeto: lasci la storia agli storici e si occupi di ciò che ha studiato!

Pubblicato il 06/01/2019

in: Non sempre la storia rende giustizia

Il dialogo deve avere almeno un terreno comune, che nella storia è l'attendibilità delle fonti e la scientificità, elementi che questo articolo non ha. La sua domanda, condita da sorpreso candore, del resto basterebbe per definire scarse le sue conoscenze in materia. Gli esempi sono numerosi e ne cito solo alcuni qua e là: nel [...] '49 quasi tutte le interdizioni, compreso l'obbligo di restare nel ghetto (quantunque senza mura), furono ripristinate. Non va dimenticato poi il rapimento Mortara. La pubblicazione sulla Civiltà Cattolica (che non usciva senza autorizzazione papale) di articoli fortemente antiebraici (tra cui il celebre "L'ebreo di Verona" di Bresciani), e alcuni discorsi pubblici del pontefice con contenuti antiebraici (in un'udienza in tarda età definì cani gli ebrei). Insomma, il materiale è vasto e qualsiasi testo storico scientificamente valido ne parla. Fonti: storici del calibro Giovanni Miccoli, Valerio De Cesaris, Piero Stefani, Taradel-Raggi. E storie più generali come quelle di Poliakov o di Ghiretti. Però più solerti nel citare le fonti dovrebbero essere i pubblicisti non specializzati che trattano di temi storici per passatempo. Quindi aspetto la sua lista di testi scientifici (monografie o articoli in riviste peer reviewed), in cui si dice che dal 1848 al 1878 Pio IX non avrebbe mai espresso posizioni antiebraiche. Sono proprio curioso.

Altro Chiudi
Pubblicato il 05/01/2019

in: Non sempre la storia rende giustizia

Giudizio estremamente ingenuo e scarsamente informato, che riduce l'esperienza di Pio IX ai primi due anni del suo pontificato (si parla del 1848 come di «coronamento»!) trascurando i successivi trent'anni, che furono costellati tra le altre cose anche di diverse scelte antiebraiche. Si possono conoscere le fonti a cui si abbevera?

Pubblicato il 05/01/2019

in: A sessant'anni dalla Rivoluzione cubana

Come scritto a mo' d'introduzione, il tema è il contesto nel quale è maturata la rivoluzione. L'evoluzione del regime castrista avrebbe potuto essere diversa? È probabile e sicuramente l'attuale condizione di Cuba ci dimostra che le scelte del potente vicino non sono state lungimiranti, altrimenti il regime sarebbe caduto molto prima. Ma tutte queste considerazioni [...] esulano dal giudizio sul regime di Batista, che era criminale in sé.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...