Regionali Emilia Romagna, negli spot di Bonaccini addio al Pd e al rosso

25 novembre 2019

A vederlo così sui manifesti, non conoscendone il passato, non sapendo che egli è stato segretario provinciale modenese e regionale del Pd, braccio destro di Bersani prima e di Renzi poi, sembrerebbe il candidato della Lega.
E invece no, Stefano Bonaccini – look cool a parte – è sempre lui, ma del suo Pd in questa campagna elettorale proprio non vi è traccia. Sono apparsi in questi giorni, infatti, i primi cartelli elettorali del presidente uscente della Emilia Romagna e dallo spot è scomparso non solo il simbolo Dem, ma anche il colore rosso.

‘Emilia Romagna: un passo avanti’ – lo slogan scelto in vista dell’atteso voto del 26 gennaio e il colore adottato è proprio quello leghista. Verde, come il colore di Salvini e della Borgonzoni. Verde speranza. La speranza, forse, che qualcuno si confonda e lo voti sperando che egli sia non il candidato Dem, ma il candidato del Carroccio. Con buona pace delle Sardine che intonano nelle piazze ‘Bella Ciao’ e con buona pace del redivivo compagno Zingaretti… L’unico ‘Ciao’ che Bonaccini manda è alla sinistra del cui colore rosso, evidentemente, si vergogna.

Leo

TAG: bonaccini, emilia romagna, Pd
CAT: Partiti e politici

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...