Lasciate stare Wagner

:
22 dicembre 2018

Sotto le feste è anche tempo di viaggi. I turisti italiani che dovessero viaggiare in Germania dovranno fare attenzione nel fare foto nei musei solo dove permesso. In una sentenza del 20 dicembre (I ZR 104/17 – Museumsfotos) il Bundesgerichtshof tedesco ha infatti ribadito la cogenza dei divieti di fotografare le opere esposte nelle collezioni.

Anche se l’autore di un dipinto è deceduto da oltre 70 anni ed il diritto d’autore sullo stesso è decaduto, non viene meno quello sulle fotografie dei cataloghi museali. Inoltre fare delle foto delle opere dove viga un divieto lede l’accordo contrattuale concluso all’atto dell’accesso al museo.

Nel caso oggetto della decisione dei magistrati si trattava dell’immagine di un dipinto di Wagner del Museo di Mannheim Reiss-Engelhorn. Essa era stata ripresa dal catalogo realizzato nel 1992 e caricata su Wikipedia insieme ad altre fatte da sé nel corso di una visita nel 2007. La direzione del museo ha riscontrato però che le immagini sono poi state riusate da altri per vari gadget, dalle cravatte ai piatti.

I giudici hanno imposto un’inibitoria nei confronti di chi ha caricato la foto in rete dal continuare a darne disponibilità nella libreria Wikimedia Commons, con l’obbligo altresì di risarcire alla ricorrente tutti i costi legali del procedimento.

 

Ai visitatori è concesso fotografare solo se ottengono l’autorizzazione del museo, mentre quest’ultimo ha diritto di vietare le riprese per preservare le collezioni e la tranquillità delle visite.

 

 

Immagine di copertina: Pixabay, https://pixabay.com/it/bucaneve-giardino-f-natura-1269412/.

© Riproduzione riservata

 

TAG: Bundesgerichtshof I ZR 104/17, Museo Reiss-Engelhorn, Richard Wagner
CAT: Arte

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. dionysos41 3 mesi fa
    Ma non c'era una direttiva europea che di fatto permette di scattare fotografie nei musei? o non vale per i musei privati?
    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...