Tifo e politica. Quel che nessuno racconta

:
29 dicembre 2018

Luglio 2018. Al sindaco di Abbiategrasso viene recapitata una missiva di 22 sindaci del milanese e in città si tengono due manifestazioni. Ad una interviene il parlamentare Emanuele Fiano. Tutti uniti nell’unico obiettivo di chiedere l’annullamento di una festa da tenersi in uno spazio comunale.

Ma lui, Cesare Nai, tira dritto.

Il 7 e l’8 luglio presso lo spazio pubblico della Fiera si tiene un convegno di Lealtà  azione. Un bel salto di qualità. Negli anni precedenti i raduni si erano svolti nella cascina sant’Ambrogio di Rosate (segnatevi il nome).

Lealtà azione è una formazione politica di estrema destra. Il suo presidente, Stefano del Miglio, vanta una fedina penale con parecchi procedimenti e una condanna di quattro anni e otto mesi per tentato omicidio. Molti militanti condividono la passione calcistica e sono noti alle forze dell’ordine come leader della curva interista.

Alla manifestazione di Abbiategrasso si alternano sul palco esponenti di centrodestra tra cui parlamentari (Jari Colla, Igor Iezzi, Walter De Vecchis e Paolo Grimoldi della Lega, Carlo Fidanza di Fratelli d’Italia) e assessori regionali (Stefano Bruno Galli della lista Fontana e Giulio Gallera di Forza Italia).

Il sindaco di Abbiategrasso è persona mite e alieno da passioni estremiste. Viene da chiedersi a chi abbia dovuto pagare il tributo di una simile parata.

Siamo ad oggi. È proprio uno dei proprietari della cascina Sant’Ambrogio di Rosate, Francesco Baj, ad essere arrestato insieme ad altri ultras interisti per gli scontri nel corso dei quali, dopo la partita Inter Napoli della sera di Santo Stefano, è stato ferito a morte Daniele Belardinelli.

Repubblica e Corriere oggi raccontano il coinvolgimento dei militanti di Lealtà azione negli scontri di Inter Napoli. Ma nessuno racconta che questa associazione gode di protezione, sostegno e appoggio dai vertici nazionali e regionali dei partiti della destra istituzionale.

Stavolta c’è di mezzo un morto. E come ogni tragedia non può mancare il risvolto grottesco.

Tra i vari incontri della Festa di Lealtà azione ad Abbiategrasso anche la presentazione di un libro dedicato alla difesa del valore della famiglia.

Promozione a cura di tifosi che vanno allo stadio con mazze, bastoni e roncole.

 

TAG: Fascisti a Milano, inter, Lealtà azione, stadio, tifo
CAT: calcio, Milano

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...