Il tempo delle donne tra sesso e amore

:
13 Luglio 2016

Il tempo delle donne è un evento del Corriere della Sera ideato da la 27ma ora che si terrà a Milano dal 9 al 11 settembre alla Triennale. Si parlerà di sesso e amore anche grazie ad una ricerca condotta per l’occasione che mostra come 6 donne su 10 considerino possibile separare l’amore dal sesso, la metà del campione ha facilità d’accesso alla pornografia e gran parte comunque crede all’amore romantico. Tutte comunque cavalcano l’idea di sentirsi di libere di scegliere o di essere scelte.
A Settembre saranno ospiti Maria De Filippi, Malika Ayane,Ombretta Colli,Eva Cantarella, Paola Cortellesi Luciana Litizzetto, tra le altre. Un’occasione per parlare di inibizioni e disinibizioni, di eros, e di tutto ciò che ruota attorno all’immaginario femminile

L’intervista con il vicedirettore vicario del Corriere della Sera Barbara Stefanelli

TAG: Corriere della Sera 27ma ora, Il tempo delle donne, Sesso e Amore, triennale
CAT: Eventi, Milano

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. vincesko 4 anni fa

    Un po’ fuori dai denti. In un scuola normale di un Paese normale si insegnerebbe l’educazione, anzi l’informazione, sessuale, e si leggerebbe in classe questo articolo con i seguenti titolo “I numeri del vero amore per una donna” e sottotitolo “Un grande sondaggio ha disegnato la mappa della vita amorosa di donne e uomini prima dell’amore definitivo con molte sorprese, soprattutto al femminile”. http://www.staibene.it/i_numeri_del_vero_amore_per_una_donna/, che ho riportato nel 74esimo di una lunga serie di miei post sulla sessualità “Curiosità sessuali represse e sviluppo intellettuale/74” http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2788141.html oppure (se in avaria) http://vincesko.blogspot.com/2015/06/curiosita-sessuali-represse-e-sviluppo_91.html, corredandolo con il seguente commento: Ad integrazione e conforto di quanto è riportato nell’articolo che allego, io aggiungo 2 elementi: il primo riguarda l’aspetto – diciamo così – della compatibilità fisica, che si ricava dal Kamashastra[1] ed attiene alle dimensioni degli organi sessuali maschile (lunghezza del lingam) e femminile (profondità della yoni[3]); il secondo riguarda l’aspetto psicologico e si ricava dagli scritti di Sigmund Freud, il quale sconsiglia di sposare una donna nevrotica (com’è noto, “Ogni nevrosi, secondo la teoria freudiana, ha alla base un conflitto irrisolto riguardante la sfera sessuale.”; [3] cfr. , per spiegare la preponderante frequenza di tale affezione nelle femmine, proprio il primo post della serie: “Curiosità sessuali represse e sviluppo intellettuale/1” http://vincesko.ilcannocchiale.it/post/2558195.html oppure http://vincesko.blogspot.it/2015/03/curiosita-sessuali-represse-e-sviluppo.html.

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...