Government Bisexual Story

:
31 agosto 2019

Il primo modello di relazione bisessuale tramandatoci è quello manifestato dagli eroi omerici: il rapporto fra uomini è, secondo una felice definizione di H. I. Marrou, una “omosessualità militare” la cui essenza consiste in un cameratismo fra guerrieri.

Vista da un pianeta più frivolo l’unione tra il salvinismo e il grillismo assomigliava a quel tipo di rapporto alla Achille-Patroclo, dove al guerriero rude e viriloide si unisce il giovane efebo e scaltro. Alleggerendo il primo e fortificando il secondo, la coppia governativa ha imperversato tra proclami rimbalza-barconi lanciati anche da Papeete Beach e radiosi annunci di tristissime social card.

Ma una volta aperta la crisi, è toccato al movimento pentastellato cercare compagnia, e allora ecco Patroclo farsi mozartianamente Cherubino e, invocando Non so piú cosa son, cosa faccio … Or di foco, ora sono di ghiaccio, passare dal guerriero alla Contessa.

Il Partito Democratico, una forza politica così odiata che dovrebbe sciogliersi nell’acidità che ha causato in questi vent’anni per non aver mai, mai, mai, mai, mai, mai, mai saputo comunicare un briciolo di gioia nell’affrontare le battaglie civili dei diritti come dell’ambiente, e che affidandosi sempre alle sue mille madonne infilzate o ai suoi esecutori testamentari ha frantumato l’entusiasmo e soprattutto le palle.

Ma la farsa durerà il tempo tra un panettone e una Pasqua: a fine missione la Contessa sarà ingrassata di qualche consenso per bontà mediatica, il Carroccio si sarà fatto rimpiangere per qualche sbarco incassato e all’ambizioso Patroclo-Cherubino, una volta spiumato, non resterà altro che danzare.

 

 

 

 

TAG:
CAT: Governo, Partiti e politici

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...