Il complotto universale

:
8 ottobre 2018

Il Governo del Cambiamento è una fiction attualmente in onda sugli schermi globali. Avvincente come Narcos, incredibile come Black Mirror, la serie è da alcuni mesi un caso peculiare di made in Italy.

La trama.
L’Italia è al centro di un complotto universale orchestrato dai poteri forti (cattivi) contro il Governo del Cambiamento (buoni) che, per la prima volta nella storia, con una manovra dei numeroni restituisce al popolo il maltolto.

I cattivi usano i mezzi più biechi per impedirlo e piegare alla propria volontà il Governo del Popolo, invano. Gli eroi dei cittadini non arretrano di un millimetro. Se cedessero di fronte allo spread alle stelle, le stime dei centri studi sulla crescita, le analisi degli economisti sulla manovra del Popolo, l’avrebbero vinta loro – i cattivi.

Finanza e istituzioni europee aumentano la pressione e la crescita al 2% sicura pronosticata dal Governo del Cambiamento, per colpa del pregiudizio dei poteri forti, non fa in tempo a partire. Le banche non fanno credito, le imprese non assumono, le rate del mutuo delle case del popolo esplodono. Il debito pubblico galoppa, il Pil si contrae. Gli investitori decidono che è meglio non investire più. Sembra la fine. 

Il popolo naturalmente è con i buoni, in trincea contro il complotto universale. Contro le banche, l’Inps, i giornali, Soros, Francia, Germania, Ue, Onu. Il popolo aveva chiesto solo pane, Luigi Di Maio e Matteo Salvini gli daranno anche brioches. Non si limiteranno a fare quello che si può, dato il contesto. Cambieranno il contesto per fare quello si vuole. Gli accordi con i poteri forti si rinnegano, le dinamiche dell’economia, i rapporti di forza della finanza si sfidano. L’obiettivo – ricordiamolo – è raggiungere la felicità, che invece i poteri forti non concederanno mai.

Gli eroi del Popolo infatti non si piegano. Sanno che gli italiani sono più ricchi dei tedeschi e che con il risparmio privato si compra un gran bel pezzo di debito pubblico. Padroni a casa nostra. Lo Stato siamo noi.

L’arma nucleare viene innescata una notte. Conti e depositi bancari insieme ai patrimoni dei cittadini privati (anche stranieri senza cittadinanza) vengono confiscati dal Governo del Popolo per l’offensiva definitiva ai poteri forti. Il governo del cambiamento sgancia la bomba con un clic.

Quella notte su Internet qualunque indirizzo.it si digiti dall’Italia, gli Usa, la Russia, l’Ungheria e – pare – il Venezuela, si viene automaticamente reindirizzati al sito di Palazzo Chigi. Un video mostra Luigi Di Maio e Matteo Salvini festeggiare dal balcone la definitiva vittoria del Popolo sui Poteri Forti. Da questo momento lo Stato siete voi – esultano.

La serie non prevede una seconda stagione.

@kuliscioff

TAG: Black Mirror, Luigi Di Maio, Manovra del Popolo, matteo salvini, Narcos, Soros, Spread
CAT: Governo, Partiti e politici

5 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. colonnello 2 mesi fa
    Ma non sapete più cosa inventarci!.....patetici ! E se anche fosse io ex paracadutista della Folgore sarei il primo a dare i miei soldi e anche il mio sangue per la mia patria che adoro. I ladri ,i buffoni,i racconta frottole li manderei dai loro amici talebani.
    Rispondi 0 3
  2. beniamino-tiburzio 2 mesi fa
    E' proprio il caso di cantare : " Colonnello non voglio pane, voglio piombo per il mio moschetto......" ecc. ecc.
    Rispondi 2 0
  3. ferdy 2 mesi fa
    comunque qualcuno superconvinto,comincia a provare delusione,e siamo solo all'inizio.
    Rispondi 1 0
  4. evoque 2 mesi fa
    colonnello Immagino tu abbi già comprato i 3 mila euro di Btp di cui ha parlato Salvini, vero?
    Rispondi 0 0
  5. evoque 2 mesi fa
    Il debito pubblico italiano è detenuto in queste percentuali dai vari possessori: banche 15,3% , assicurazioni 15,2% Banca d'Italia 19,1% (fa da agente per la BCE), fondi 2,7%, investitori esteri più di 1/3, italiani 5,4%.Hai voglia ad arrivare al 100% degli italiani. Buffoni.
    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...