Per Putin scocca l’ora del regolamento dei conti

7 Luglio 2022

In tre mesi sono morti quattro top manager strettamente legati alla più grande compagnia di gas della Russia, Gazprom. Sono morti in modo atroce, spesso insieme ai familiari. Questa “maledizione” colpisce anche uomini d’affari di ambienti estranei al petrolio. È un’incredibile coincidenza di incidenti mortali o c’è un piano per eliminare personaggi avversi al regime? Non è una tendenza nuova: già nel 2017 il quotidiano statunitense USA Today ha pubblicato un’inchiesta, secondo cui almeno 38 oligarchi erano morti o scomparsi negli ultimi tre anni[1], ma da quando è iniziata la guerra in Ucraina la situazione è molto peggiorata.

Si tratta dell’ennesimo fatto che ci fa pensare come l’invasione ordinata da Putin sia solo un capitolo di una strategia di lungo periodo – una strategia che, secondo il filosofo e linguista Noam Chomsky, ha le sue motivazioni nella frustrazione della guerra in Afghanistan e dell’implosione dell’Unione Sovietica, e si giustifica paragonandola all’impunità di cui hanno goduto i paesi occidentali nell’invasione pretestuosa e criminale dell’Iraq[2]. Un’invasione che mostra diversi caratteri speculari alle azioni degli Stati Uniti in politica estera degli ultimi 80 anni: guerra all’estero per compattare l’opinione pubblica interna con una campagna contro il disfattismo e l’anti-patriottismo; guerra all’estero per accecare chi inizia a credere che i problemi interni siano irrisolvibili a causa dell’incapacità del regime; guerra all’estero per far credere che la democrazia sia una debolezza e solo le dittature siano in grado di dirigere efficacemente il mondo. Non dimentichiamo che anche l’Unione Europea ha visto morire in circostanze almeno dubbie alcuni dei suoi uomini d’affari più potenti, a partire dal fondatore dell’ENI, Enrico Mattei, ucciso perché aveva osato spezzare il monopolio americano sul commercio globale del petrolio[3].

I misteriosi suicidi di Leninskiy

La proprietà di Alexey Miller in Leninskiy, San Pietroburgo[4]

Il 30 gennaio 2022 gli agenti di polizia e la Commissione investigativa si recano nel villaggio Leninskiy, nella regione di San Pietroburgo, per un apparente suicidio. Il corpo di Leonid Shulman, 60 anni, capo del servizio trasporti di Gazprom Invest, è stato trovato nel bagno della sua abitazione[5]. C’è tanto sangue ed un coltello. Accanto al corpo c’è un biglietto in cui si dice che Shulman non vuole essere un peso per la sua famiglia, specie dopo essersi rotto una gamba[6] durante le vacanze di Capodanno[7]. La motivazione di un uomo che ha il denaro per pagarsi le migliori cure del mondo appare estremamente dubbia[8]. La cornucopia dei pettegolezzi propone un altro motivo: il servizio di sicurezza interna di Gazprom sta conducendo un audit sul reparto trasporti della sua filiale, e chissà mai cosa avrà scoperto[9].

Shulman vive a Leninskiy, a 35 km da San Pietroburgo. Fino al 1940 il villaggio apparteneva alla Finlandia e si chiamava Haapala[10]. Nel 2010 Alexey Miller, capo di Gazprom, acquista i 40mila metri quadrati del territorio della bellissima pineta, che ora vale almeno 200 milioni di rubli[11]. Là sorge un villaggio di ville enormi e lussuose[12]. Nel 2019 arrivano i potenti[13]: Alexander Dyukov[14] (capo di Gazprom Neft, un patrimonio di mezzo miliardo di dollari[15]), Yuriy Gorokha (vice capo del consiglio di amministrazione di Gazprom[16]), Pavel Nikolayev (diventato un leader di Gazprom nello stesso periodo di Miller[17]), Sergey Kupriyanov[18] (portavoce dell’agenzia statale del monopolio del gas[19]), Mikhail Sereda (vicepresidente del Consiglio di amministrazione di Gazprom e Gazprombank[20]), Olga Dragomiretskaya (Direttore generale della filiale nord-occidentale di Gazprombank), Anatoliy Marinichev (vice direttore generale di Gazprom Mezhregiongaz), Kirill Seleznev e Alexander Ivannikov (capo di Dipartimento economico-finanziario di Gazprom) hanno casa a Leninskiy – sono gli uomini chiave di Gazprom[21].

Il 25 febbraio del 2022, Alexander Tyulyakov, 61 anni, vice-direttore generale, un giorno dopo l’invasione dell’Ucraina[22], viene trovato morto nella sua casa nello stesso villaggio di Leninskyi, impiccato nel garage di casa[23]. Per la polizia si tratta di un suicidio. Mentre la scientifica è al lavoro arriva una squadra di miliziani su tre jeep: fanno parte del servizio di sicurezza di Gazprom, isolano l’area e scacciano tutti. Il contenuto della nota postuma di Tyulyakov non è stato reso noto. Allo stesso tempo testimoni hanno visto miliziani malmenare Tyulyakov poco prima della sua morte[24]. Questa pista verrà considerata irrilevante, l’inchiesta verrà chiusa in 24 ore: suicidio.

I massacri di intere famiglie

La famiglia di Sergey Protasenya[25]

Il 23 marzo 2022, il miliardario Vasily Melnikov viene trovato cadavere nella sua casa di Nizhniy Novgorod dalla tata dei suoi bambini: l’oligarca, così come la moglie Galina e i due figli di 10 e 4 anni, è stato accoltellato[26]. Secondo la polizia, Melnikov avrebbe prima massacrato la famiglia nel sonno, e poi si sarebbe tolto la vita[27]. La stampa indica un’altra possibile causa: Melnikov sarebbe stato ucciso da un suo ex socio in affari. In ogni caso, Melnikov conosceva il suo assassino: non ci sono segni di effrazione nell’appartamento[28].

L’oligarca possiede un’azienda di attrezzature mediche, la Medstom, che ha subito perdite significative a causa delle sanzioni occidentali[29]. La sua azienda fornisce dal 2003 attrezzature e materiali di consumo per laboratori. Nel 2007, l’azienda ha iniziato a introdurre moderni sistemi diagnostici in tutto l’Oblast del Volga e, dal 2010, è attiva nell’equipaggiamento dei laboratori di PCR. La sede centrale si trova a Nizhny Novgorod, ma ha uffici di rappresentanza in tutta la regione del Volga, e negli ultimi anni ha iniziato a vendere negli Stati Uniti, in Danimarca, Svizzera, Germania, Lettonia e Canada[30].

Il 19 aprile 2022, a Lloret de Mar, in Spagna, muore Sergey Protasenya: ex top manager (2015-2016) e capo contabile (2002-2015) di Novatek (il secondo produttore di gas naturale della Russia[31], anch’esso colpito dalle sanzioni[32] e di cui Gazprom è azionista di minoranza[33]). Secondo il canale TV Telecinco[34], Protasenya ha un patrimonio di 430 milioni di dollari[35] e risiede a Bordeaux, ed è partito per la Spagna con la famiglia per le vacanze di Pasqua. Nella villa ci sono i corpi senza vita di sua moglie Natalya e della figlia Mariya – uccise a coltellate nel sonno. Il corpo del padre di famiglia è stato trovato in giardino, strangolato. La polizia ritiene che abbia ucciso moglie e figlia e si sia suicidato[36].

Ma più avanti vanno le indagini e più dubbi emergono[37]. Le donne sono state accoltellate nel sonno, ma sull’uomo non sono state trovate macchie di sangue. I calzini sporchi di sangue sono stati usati come guanti improvvisati per evitare di lasciare impronte digitali[38]. Sulla scena del crimine sono stati trovati anche un’ascia e un coltello[39]. Durante la perquisizione, nella villa sono state trovate sei auto BMW, Mercedes, Mustang e Audi e almeno 10’000 EUR[40]. La versione dell’omicidio è supportata dal fatto che fino alla fine di novembre 2021 Protosenya era azionista di Forbank[41], il cui capo, il colonnello dell’FSB Kirill Cherkalin, è stato recentemente condannato a 7 anni di carcere[42]. La Forbank è stata privata della licenza dalla Banca Centrale nel 2021 (contemporaneamente sono stati cancellati i registri dei fondatori, compresi quelli di Protosenya)[43]. È possibile che l’ex manager sapesse qualcosa che avrebbe dovuto tacere[44].

Protasenya è stato fino al 2010 anche co-proprietario della società immobiliare Sherwood Premier, poi ceduta a Novatek. Protosenya è stato più volte inserito nell’elenco annuale dei miliardari della rivista Finance, con un patrimonio di 13,4 miliardi di rubli[45]. L’uomo d’affari lascia il figlio Fyodor, che si trova a Bordeaux[46]. Lui si rifiuta di credere nel suicidio[47] e punta il dito su un amico personale di Putin, Gennadiy Timchenko, comproprietario di Novatek[48]. Le relazioni commerciali tra Gazprombank e Novatek sono evidenti: Pyotr Kolbin, un amico d’infanzia del presidente russo[49] (l’uomo che amministra i soldi di Putin[50]), nel 2011 ha “guadagnato” 500 milioni di dollari vendendo a Novatek un blocco di azioni di Yamal LNG, che aveva acquistato a un prezzo ridicolmente basso proprio da Gazprombank[51].

Le immagini mediatiche del luogo in cui è stata sterminata la famiglia Avaev[52]

Il 19 aprile 2022, mentre la polizia catalana si occupa dei corpi della famiglia Protasenya, la stampa russa diffonde la notizia della morte di Vladislav Avaev, 51 anni, azionista di Novatek, vice presidente di Gazprombank, funzionario del Cremlino, ex membro del consiglio di amministrazione della società sportiva Dinamo Mosca[53]. Avaev è stato trovato morto con una pistola in mano nel suo appartamento di Mosca. Anche la moglie Elena e la figlia Maria di 13 anni sono state uccise. Avaev ha la pistola in mano e l’appartamento è chiuso dall’interno. La figlia maggiore trova i famigliari morti quando è tornata a casa[54]. Avaev è in affari con la figlia di Nikolay Volobuyev, vicepresidente di Rostec: producono impianti al carbonio sostitutivi delle ossa[55], ed è stato vicedirettore del Dipartimento di gestione degli affari del governo russo[56].

La famiglia di Vladislav e Elena Avaev ha dei problemi, a partire da una figlia adolescente disabile, per la quale la coppia è arrivata a litigare fino in tribunale. Poi si è scoperto che Elena è incinta al quinto mese del suo ex autista, e la gelosia faceva impazzire il banchiere[57]. Secondo Igor Volobuyev, l’ex vice presidente di Gazprombank, al momento della sua morte Avaev aveva in mano la gestione dei conti privati di molti degli uomini più potenti di Russia[58], ed è l’unica banca che è stata risparmiata dalle sanzioni internazionali, perché è il veicolo attraverso il quale arrivano i pagamenti da tutto il mondo per gli idrocarburi russi[59]. In questa confusione è impossibile sperare nella verità di questa morte: omicidio o suicidio.

Gli altri cadaveri eccellenti

Il fuoristrada di Vladimir Gabrielyan al momento del suo ritrovamento[60]

Il 1° maggio 2022, a Mosca, muore Vladimir Lyakishev, l’ex comproprietario di una catena di caffetterie – il suo corpo viene ritrovato sul balcone di un condominio, ucciso da una ferita d’arma da fuoco alla testa[61]. Si parla di suicidio, ma la moglie sostiene che fosse per lui un periodo sereno e di grande entusiasmo a causa di un nuovo progetto commerciale, e che stava curando i problemi che aveva avuto a lungo con l’alcool[62]. Lyakishev ha un’amante, la moglie ne è al corrente. L’uomo è morto dopo una violenta lite con le due donne, ma la polizia non è ancora riuscita a ricostruire le ultime due ore della sua vita e non sa come sia finito nell’appartamento in cui è morto[63].

Il 9 maggio muore Alexander Subbotin, ex top manager di Lukoil, durante una seduta con uno sciamano a Mytishchi, vicino a Mosca. Lo sciamano lo cura dall’alcoolismo con mezzi non convenzionali: veleno di rospo, sangue di gallo e aiuto degli spiriti. Questi rimedi sciamanici gli hanno procurato problemi cardiaci: durante la seduta si sente male e lo sciamano, invece di chiamare un’ambulanza gli ha somministrato un calmante alla valeriana – e Subbotin è morto[64]. Era stato membro del Consiglio di amministrazione della Lukoil Trading House. Suo fratello Valeriy era vicepresidente di Lukoil. Dopo aver lasciato l’azienda, Alexander Subbotin ha diretto la New Transport Company a Vysotsk, nell’Oblast di San Pietroburgo[65].

La scia di morte continua. Il 6 giugno muoiono il vice amministratore delegato di VK Vladimir Gabrielyan ed un partner. I manager sono in gita turistica lungo la costa del Mar Bianco a bordo di veicoli fuoristrada, e sono morti mentre cercavano di attraversare il fiume Bugryanitsa, vicino al villaggio di Shoina. I veicoli si sono ribaltati e la corrente li ha trascinati in mare[66]. La moglie di Gabrielian, Alyona, e un amico che era con loro, sono stati salvati da due persone del posto. I corpi di Gabrielian e Merzlyakov sono stati ritrovati dai soccorritori alcune ore dopo. Vladimir Gabrielyan in VK ricopre un incarico delicatissimo: occuparsi dei servizi segreti russi e degli informatici[67]. Ma stavolta, quasi certamente, si tratta veramente di un incidente.

Chi fa fuori gli oligarchi russi?

18 dicembre 2019: agenti dei servizi segreti in azione durante una sparatoria nel quartier generale di Mosca[68]

Igor Volobuyev, vice-presidente di Gazprombank, a marzo si è dimesso ed è scappato in Ucraina, ed è il più influente sostenitore della tesi secondo cui i manager morti quest’anno siano stati giustiziati: “Tutte queste storie sono strane. Non credo ai suicidi. Non ha senso”[69]. “È difficile credere che Avaev abbia sparato alla figlia di 13 anni, alla moglie e si sia suicidato. A mio parere, si tratta di una messa in scena del suicidio. Penso che sia stato ucciso”, ha aggiunto, parlando della morte di Protasenya, perché trova per niente credibile che lui “abbia ucciso tutti e si sia impiccato a Lloret de Mar, una piccola città spagnola con una grande popolazione di russi”[70].

Gennadiy Gudkov, ex deputato dell’opposizione e colonnello della FSB in pensione, ritiene possibile che queste morti siano una forma di regolamento di conti. È convinto che ci sia un’operazione di Putin per eliminare dei testimoni scomodi: “È molto importante per loro (l’FSB e il Cremlino) in questo momento non far scendere troppi topi dalla nave, perché questi topi sanno molte cose e potrebbero iniziare a parlare. Sono rimasto sconvolto dalla coincidenza dei dettagli [delle morti di Avaev e Protosenya]. Dopo tutto, una tale coincidenza è un modus operandi, come lo chiamano i serial killer”[71].

All’interno della FSB è in corso un profondo repulisti. Sergey Beseda, capo del 5° servizio dell’FSB, è detenuto nella prigione Lefortovo di Mosca dall’inizio di aprile. La versione ufficiale è “per sospetta appropriazione indebita di fondi statali”. Questa accusa viene tradizionalmente mossa quando i sostenitori di Putin cadono in disgrazia[72]. Sergey Chubais, a lungo a capo di Rosnano, si è dimesso da tutte le cariche ed è emigrato; Andrey Panov, il vicedirettore generale di Aeroflot, ha lasciato la Russia; Arkadiy Dvorkovich, ex vice primo ministro e presidente della Federazione internazionale degli scacchi, è vittima di violente ritorsioni[73]. Gudkov prevede che ci saranno più casi di “suicidio”. “Ci stiamo dirigendo verso una veloce scissione delle élite. Finora si tratta di una feroce scazzottata tra clan, impegnati in una battaglia mortale. Ma potrebbe esserci anche dell’altro”, ha suggerito[74].

Abbas Galliamov, noto politologo russo, vede i segnali di un rafforzamento del ruolo dell’FSB. Ai servizi di sicurezza sarebbe stata data carta bianca per rimescolare le carte tra gli oligarchi: “Putin è tornato alla prassi dei primi anni Duemila: parla al popolo sopra le teste dell’élite. Promette di portare via ciò che è stato rubato, di lottare contro gli accordi contrattuali e così via. Ciò significa che il suo rating è in calo e il Cremlino ha iniziato a farsi prendere dal panico”[75].

Gazprom, la guerra, le sanzioni

Gazprom ha bloccato la maggior parte delle forniture di gas all’Europa che passano per gli oleodotti ucraini[76]

La Russia, per mezzo di Gazprom, ha ricattato per anni l’Ucraina con le forniture di gas. Questa lotta va avanti da almeno 20 anni. Secondo Igor Volobuyev, tutto è iniziato con la crisi economica russa: l’obiettivo era di legare l’Ucraina a Mosca, ricattandola con le consegne di gas, come era già stato fatto con successo con la Bielorussia. Faceva parte della guerra: “devo ammettere che ho partecipato a queste guerre del gas quando lavoravo alla Gazprom. La prima guerra del gas è stata a cavallo del 2005-2006, la seconda nel 2008-2009″[77]. Il metodo è screditare l’Ucraina come fornitore affidabile agli occhi degli europei. Gazprom ha fatto molto per questo obiettivo, ed il risultato è stato quello di promuovere la costruzione di oleodotti alternativi a quello che attualmente passa per Kiev: Nord Stream, Turkish Stream, Nord Stream-2[78].

Una vasta e costosa campagna propagandistica[79] ha cercato di dimostrare che il sistema di gasdotto ucraino sia in un perenne stato di emergenza, che le tubature sono marce, che è troppo costoso ricostruire il sistema ed è più facile abbandonarlo. Per molti versi ci sono riusciti: hanno ridotto il transito del gas alla ridicola cifra di 41 miliardi di dollari l’anno[80]. Molti leader politici di diversi Paesi sono entrati nei consigli di amministrazione delle aziende russe: all’inizio di febbraio, l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder è entrato nel consiglio di amministrazione di Gazprom, ma poi a maggio (sotto pressione del governo e popolo tedesco) si è dimesso[81]. Matthias Warnig (ex ufficiale della STASI, amico di Putin, amministratore delegato di Nord Stream 2 AG), è uscito dal consiglio d’Amministrazione di Rosneft (dove era dal 2011) insieme a Schröder (nel consiglio dal 2017)[82]. Finalmente l’occidente si è accorto di aver valutato male la questione del gasdotto ucraino – ma è probabilmente troppo tardi.

La reazione dell’occidente è stata la decisione di una massiccia lista di sanzioni economiche, molte delle quali colpiscono personalmente i miliardari russi, che reagiscono denunciando le sanzioni nei tribunali europei. Tra coloro che, davanti alla Corte, intendono dimostrare la loro distanza da Putin, ci sono uomini famosi come Roman Abramovich, Andrey Melnichenko (principale azionista del produttore di fertilizzanti EuroChem e del colosso del carbone SUEK), Mikhail Fridman (co-fondatore del gruppo Alfa-Bank, la più grande banca di Russia) e Andrey Konov (ex amministratore delegato della società petrolchimica Sibur Holding)[83]. Ma nelle ultime settimane le petizioni continuano ad aumentare.

Non è facile, per loro, trovare avvocati disposti a battersi per i loro interessi: molti studi legali hanno smesso di servire i clienti russi dopo il 24 febbraio, ed oltretutto è credibile che la lista delle sanzioni continuerà a crescere[84]. La Gran Bretagna ha compilato una “target list” di oligarchi russi da perseguire (vogliono sequestrare i jet privati, le barche, le partecipazioni azionarie, il business, tutto) con oltre cento nomi[85]. E anche se trovano un avvocato, la strada è lunga e difficile. Basta chiederlo a Viktor Yanukovich, che è stato colpito dalle sanzioni nel 2014 e sta combattendo in Tribunale da 8 anni, conscio del fatto che a probabilità di un verdetto positivo è statisticamente molto bassa[86].

Putin ha bisogno di oligarchi che resistano e non genuflettano di fronte all’occidente. Di uomini d’affari pronti a partecipare economicamente, politicamente e pubblicamente alla strategia di intervento militare. Di gente che rafforzi la sua posizione, e non che la indebolisca pubblicamente. Chi non è d’accordo con lui, evidentemente, va tolto di mezzo. L’esilio non basta più.

 

[1] https://eu.usatoday.com/story/news/world/2017/05/02/dozens-russian-deaths-cast-suspicion-vladimir-putin/100480734/
[2] https://www.amazon.de/-/en/Noam-Chomsky/dp/1620977605 ; https://www.youtube.com/watch?v=fY8z3k-FgEk
[3] https://www.sueddeutsche.de/leben/enrico-mattei-oel-gas-italien-attentat-eni-agip-1.5558260 ; https://link.springer.com/chapter/10.1057/9780230606913_5 ; https://www.youtube.com/watch?v=tmU9IqlRXd4
[4] https://www.fontanka.ru/2019/08/29/042/
[5] https://focus.ua/world/513451-syn-rossiyskogo-oligarha-protoseni-zayavil-chto-ego-semyu-ubili
[6] https://www.the-village.me/village/city/news-city/292127-oligarhi-death
[7] https://mospravda.ru/2022/04/30/519061/
[8] https://mospravda.ru/2022/04/30/519061/
[9] https://novayagazeta.ru/articles/2022/03/07/nekhoroshii-poselok
[10] https://ru.wikipedia.org/wiki/%D0%9B%D0%B5%D0%BD%D0%B8%D0%BD%D1%81%D0%BA%D0%BE%D0%B5_(%D0%9B%D0%B5%D0%BD%D0%B8%D0%BD%D0%B3%D1%80%D0%B0%D0%B4%D1%81%D0%BA%D0%B0%D1%8F_%D0%BE%D0%B1%D0%BB%D0%B0%D1%81%D1%82%D1%8C)
[11] https://novayagazeta.ru/articles/2022/03/07/nekhoroshii-poselok
[12] https://spb.cian.ru/kupit-dom-leningradskaya-oblast-vyborgskiy-rayon-pervomayskoe-leninskoe-01218899/
[13] https://egrp365.org/map/?x=60.22578802739873&y=29.840279370546344&zoom=19
[14] Dyukov recently became president of the Russian Football Union. He is improving the transport infrastructure in the Leningrad region and owns a minority stake in Sibur; https://47news.ru/articles/161402/ ; https://www.forbes.ru/profile/342801-aleksandr-dyukov
[15] https://www.forbes.ru/profile/342801-aleksandr-dyukov
[16] https://cfrs.ru/tuning/zamestitel-rukovoditelya-oao-gazprom-goroh-yurii-ivanovich.html ; https://salavat-neftekhim.gazprom.ru/about/managers/42/ ; https://mrg037.ru/company/sovet_dir.php
[17] https://47news.ru/articles/161402/
[18] https://neftegaz.ru/persons/333122-kupriyanov-sergey/
[19] https://47news.ru/articles/161402/
[20] https://47news.ru/articles/161402/
[21] https://www.fontanka.ru/2019/08/29/042/ ; https://47news.ru/articles/161402/ ; https://novayagazeta.ru/articles/2022/03/07/nekhoroshii-poselok ; https://47news.ru/articles/161402/
[22] https://www.fr.de/politik/russland-naechster-oligarch-stirbt-unter-mysterioesen-umstaenden-91537713.html
[23] https://focus.ua/world/513451-syn-rossiyskogo-oligarha-protoseni-zayavil-chto-ego-semyu-ubili
[24] https://novayagazeta.ru/articles/2022/03/07/nekhoroshii-poselok
[25] https://focus.ua/world/513451-syn-rossiyskogo-oligarha-protoseni-zayavil-chto-ego-semyu-ubili
[26] https://www.kommersant.ru/doc/5271425
[27] https://www.kommersant.ru/doc/5271425
[28] https://www.the-village.me/village/city/news-city/292127-oligarhi-death
[29] https://www.the-village.me/village/city/news-city/292127-oligarhi-death
[30] https://fedpress.ru/article/2953519
[31] https://www.novatek.ru/ru/about/company/
[32] https://www.bfm.ru/news/499840
[33] https://www.rbc.ru/business/04/06/2020/5ed89fbd9a7947698f553c2c
[34] https://www.telecinco.es/informativos/sociedad/sucesos/sergey-protosenya-presunto-asesino-lloret-mar-millonario-vida-lujo_18_3317223029.html
[35] https://www.the-village.me/village/city/news-city/292127-oligarhi-death
[36] https://msk1.ru/text/incidents/2022/04/21/71274755/ ; https://msk1.ru/text/business/2022/04/22/71277449/
[37] https://www.woman.ru/news/policiya-usomnilas-v-samoubiistve-russkogo-milliardera-tam-est-russkii-sled-id728423/ ; https://ru.euronews.com/amp/2022/04/28/spain-oligarch-mysterious-death ; https://focus.ua/world/513451-syn-rossiyskogo-oligarha-protoseni-zayavil-chto-ego-semyu-ubili
[38] https://ru.euronews.com/2022/04/28/spain-oligarch-mysterious-death
[39] https://msk1.ru/text/criminal/2022/04/22/71276825/
[40] https://msk1.ru/text/criminal/2022/04/22/71277338/
[41] https://www.cbr.ru/banking_sector/credit/coinfo/?id=10000013
[42] https://www.rbc.ru/society/22/04/2021/60815c8a9a794797c378ea86
[43] https://tsargrad.tv/articles/zagadochnye-smerti-oligarhov-iz-rossii-kakie-tajny-unesli-pogibshie-millionery_544042
[44] https://www.woman.ru/news/policiya-usomnilas-v-samoubiistve-russkogo-milliardera-tam-est-russkii-sled-id728423/
[45] https://msk1.ru/text/criminal/2022/04/22/71276825/
[46] https://msk1.ru/text/criminal/2022/04/22/71276825/
[47] https://focus.ua/world/513451-syn-rossiyskogo-oligarha-protoseni-zayavil-chto-ego-semyu-ubili
[48] https://world.segodnya.ua/world/russia/epidemiya-strannyh-samoubiystv-kto-ubivaet-lyudey-prisluzhivavshih-putinu-1616634.html
[49] https://newtimes.ru/articles/detail/165698
[50] https://newtimes.ru/articles/detail/133885/
[51] https://www.rbc.ru/rbcfreenews/57e9ae909a7947c0d073a152
[52] https://funancial.news/ayev-former-kremlin-official-and-gazprombank-vice-president-found-dead-in-moscow/
[53] https://www.the-village.me/village/city/news-city/292127-oligarhi-death
[54] https://www.woman.ru/news/izmuchennyi-revnostyu-bankir-ubil-zhenu-doch-i-svel-schety-s-zhiznyu-kogda-uznal-chto-supruga-zaberemenela-ot-voditelya-id727433/ ; https://www.5-tv.ru/news/383790/nedostavajsaze-nikomu-hronika-iversii-ubijstva-semi-krupnogo-biznesmena-vmoskve/
[55] https://msk1.ru/text/criminal/2022/04/18/71265848/
[56] https://world.segodnya.ua/world/russia/epidemiya-strannyh-samoubiystv-kto-ubivaet-lyudey-prisluzhivavshih-putinu-1616634.html
[57] https://www.5-tv.ru/news/383790/nedostavajsaze-nikomu-hronika-iversii-ubijstva-semi-krupnogo-biznesmena-vmoskve/ ; https://www.woman.ru/news/izmuchennyi-revnostyu-bankir-ubil-zhenu-doch-i-svel-schety-s-zhiznyu-kogda-uznal-chto-supruga-zaberemenela-ot-voditelya-id727433/
[58] https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii ; https://www.sibreal.org/a/ispolnitelnyy-direktor-ushel-iz-gazprombanka/31783579.html ; https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii
[59] https://world.segodnya.ua/world/russia/epidemiya-strannyh-samoubiystv-kto-ubivaet-lyudey-prisluzhivavshih-putinu-1616634.html
[60] https://www.t-online.de/nachrichten/panorama/id_92307592/russland-top-manager-von-vkontakte-vladimir-gabrielyan-stirbt-bei-unfall-.html
[61] https://vm.ru/accidents/965122-lyubov-i-nenavist-vladimira-lyakisheva-kak-proshli-poslednie-dni-zhizni-restoratora
[62] https://vm.ru/accidents/965122-lyubov-i-nenavist-vladimira-lyakisheva-kak-proshli-poslednie-dni-zhizni-restoratora
[63] https://vm.ru/accidents/965122-lyubov-i-nenavist-vladimira-lyakisheva-kak-proshli-poslednie-dni-zhizni-restoratora
[64] https://secretmag.ru/news/byvshii-top-menedzher-lukoila-pogib-posle-seansa-s-shamanami-09-05-2022.htm
[65] https://secretmag.ru/zhizn/smerti-rossiiskikh-top-menedzherov.htm
[66] https://secretmag.ru/zhizn/smerti-rossiiskikh-top-menedzherov.htm
[67] https://secretmag.ru/zhizn/smerti-rossiiskikh-top-menedzherov.htm
[68] https://www.bbc.com/news/world-europe-50858949
[69] https://news.liga.net/ua/politics/news/vitse-prezident-gazprombanka-o-smertyah-gazovyh-top-menedjerov-v-rf-ne-veryu-v-samoubiystva ; https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii
[70] https://news.liga.net/ua/politics/news/vitse-prezident-gazprombanka-o-smertyah-gazovyh-top-menedjerov-v-rf-ne-veryu-v-samoubiystva
[71] https://nv.ua/world/countries/pochemu-umerli-protosenya-avaev-uotford-i-drugie-topy-gazovyh-kompaniy-rossii-poslednie-novosti-50236201.html
[72] https://nv.ua/world/countries/pochemu-umerli-protosenya-avaev-uotford-i-drugie-topy-gazovyh-kompaniy-rossii-poslednie-novosti-50236201.html
[73] https://nv.ua/world/countries/pochemu-umerli-protosenya-avaev-uotford-i-drugie-topy-gazovyh-kompaniy-rossii-poslednie-novosti-50236201.html
[74] https://nv.ua/world/countries/pochemu-umerli-protosenya-avaev-uotford-i-drugie-topy-gazovyh-kompaniy-rossii-poslednie-novosti-50236201.html
[75] https://world.segodnya.ua/world/russia/epidemiya-strannyh-samoubiystv-kto-ubivaet-lyudey-prisluzhivavshih-putinu-1616634.html
[76] https://www.zeit.de/politik/ausland/2022-05/russland-ukraine-gas-gazprom-transit?utm_referrer=https%3A%2F%2Fwww.google.com%2F
[77] https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii
[78] https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii
[79] https://www.liga.net/ua/politics/interview/ya-uchastvoval-v-voyne-istoriya-vitse-prezidenta-gazprombanka-kotoryy-sbejal-iz-rossii
[80] https://www.bbc.com/russian/news-61320764
[81] https://www.dw.com/ru/gerharda-shrjodera-mogut-izbrat-v-sovet-direktorov-gazproma/a-61919632
[82] https://www.dw.com/ru/shrjoder-i-varnig-vyhodjat-iz-soveta-direktorov-rosnefti/a-61878858
[83] https://www.bloomberg.com/news/articles/2022-06-08/russians-flock-to-eu-court-in-long-shot-bids-to-topple-sanctions?srnd=premium-europe
[84] https://www.bloomberg.com/news/articles/2022-06-08/russians-flock-to-eu-court-in-long-shot-bids-to-topple-sanctions?srnd=premium-europe
[85] https://www.theguardian.com/politics/2022/feb/27/liz-truss-says-she-has-hit-list-of-oligarchs-facing-uk-sanctions-ukraine
[86] https://www.bloomberg.com/news/articles/2022-06-08/russians-flock-to-eu-court-in-long-shot-bids-to-topple-sanctions?srnd=premium-europe

TAG:
CAT: Intelligence, Russia

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...