Ad Agrigento primarie unitarie: Forza Italia e Pd votano insieme

:
9 Marzo 2015

Ultime da Agrigento. Giusto nella terra del Caos, testimone Luigi Pirandello, poteva nascere il primo esperimento di Renzusconi in vitro. Il Patto del Nazareno è un lontano ricordo. Ad Akragas si va oltre. Lì non si discetta di riforme costituzionali o di legge elettorale. Non si firmano pizzini per la riscrittura delle regole del gioco. Lì c’è il salto di qualità: il partito unico di Berlusconi e Renzi. Alle primarie del centrosinistra della città siciliana, infatti, parteciperà anche Forza Italia. Il vice coordinatore regionale dei forzisti, il deputato nazionale Riccardo Gallo Afflitto – che può vantare fra le amicizie quella di Marcello Dell’Utri – è sceso in campo con un candidato della ditta berlusconiana in salsa siciliana, Silvio Alessi. Addirittura accreditato come candidato vincente, Alessi, è stato selezionato dopo una serie incontri avvenuti in quel di Agrigento cui hanno partecipato una serie di esponenti del Partito democratico, l’immancabile governatore regionale Rosario Crocetta e, appunto, Riccardo Gallo Afflitto. Uno scenario che fa il paio con l’ingresso, di qualche giorno fa,  di ex cuffariani, ex lombardiani ed ex forzisti fra le fila dei democrats. Uno scenario che dal continente lascia perplessi perché Matteo Renzi, aduso a proferire parola in ogni momento, resta muto. Silenziosissimo. Succede in Sicilia, no?

 

@GiuseppeFalci

TAG: agrigento, Matteo Renzi, riccardo gallo afflitto, silvio alessi, silvio berlusconi
CAT: Parlamento, Partiti e politici

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. mario-bosso 6 anni fa

    Sai che novità! Cos’è la scoperta dell’acqua calda?

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...