Pd come ParaDosso

:
6 Marzo 2021

Ormai è una gara a sparare sul PD come sulla croce rossa. C’è anche il comico – ormai ex – che si candida a segretario. Ognuno ha le sue convinzioni.I garantisti dicono che non è garantista, i socialisti che non è socialista, i liberali che non è liberale. Le donne dicono che non è femminista, i maschi anche ma di fatto non lo sono. Per i sognatori è realista, per i realisti sognatore. Potrei continuare. Ma il  PD è almeno tre partiti (non parlo solo di tre correnti, ma di tre ambiti di senso) ma forse questa è la sua forza, in un tempo di ipersemplificazione, è intrigante.

La soluzione non è lineare, ma vale comunque la pena iscriversi. O per lo meno pensarci. Il racconto (non mi piace il termine narrazione) è articolato e non segue lo schema dell’eroe. E’ tutto un pupillare di possibili, talmente incapaci di identità perché alla ricerca dello schema della singolarità.

Insomma, bisogna arrivare al superamento di quel principio che in linguaggio logico si scrive così:
P ⋁ ¬P

PD non è solo un acronimo, ma è l’abbreviazione di ParaDosso.

 

TAG: "politica", Crisi PD
CAT: Partiti e politici

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. lina-arena 1 mese fa

    senza troppi infingimenti bisogna riconoscere che il PD è la risultante di due partiti: la DC ed il PCI.Ciò che è rimasto dalla loro dissoluzione è confluito verso il PD . Veltroni, del resto , è il simbolo di questo miscuglio indecoroso e volgare. Ideologie contrastanti che si unificano per la paura di finire in un calderone. E adesso sono destinati a scomparire.

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...