Alessandro
Perrone

bio

Dal 2005 Produttore in ambito tv, documentari, spot pubblicitari, web/social e branded content. Autore del saggio "L'Apocalisse del Produttore/Regista nel cinema: Francis Ford Coppola". Laureato in Comunicazione a Milano nel 2004.

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 21/08/2018

in: Sapore di mare e cose perdute

"Sono l’esatta decimazione dell’ipocrisia latente di un paese ancora cattolico nelle sue increspature, nelle vie cupe delle stazioni di frontiera. Il peccato si fa ma non si mostra, si dice sotto forma di gossip, velato pettegolezzo, assolto poi dalla memoria breve." - bravissimo, come non essere d'accordo

Pubblicato il 30/11/2017

in: Le elezioni della terza età

Verissimo. E' quella che nel mondo della comunicazione viene definito "talismano". E' un oggetto che conferisce sicurezza a chi comunica in pubblico, senza il quale psicologicamente ci si sente più vulnerabili ed esposti. Pura fissazione mentale compulsiva, ma assolutamente reale per moltissimi comunicatori, soprattutto nelle grandi multinazionali.

Ultimi post

Il pranzo è servito

Alessandro Perrone Pubblicato - 21/Ago/2018

Anno 1993: eccolo lì, il ventenne ipertricotico che si autodefiniva nullafacente ma aveva una voglia pazza di partecipare a uno dei quiz sulle reti del Cavaliere, colui che aveva trasformato Milano e la tv in qualcosa di magico. Ed era il Presidente e il proprietario della sua squadra del cuore. Di lì a poco Berlusconi sarebbe [...]

L’uomo senza consenso

Alessandro Perrone Pubblicato - 13/Dic/2017

Donald Trump non è pazzo. Donald Trump sta rivoluzionando a suo piacimento la politica internazionale e interna degli Stati Uniti senza avere, apparentemente, alcun consenso da parte del mondo. Sia il mondo al di fuori degli USA, sia il mondo di casa sua. Ma il termine consenso non è strettamente legato al ricevere un via libera o [...]

Le elezioni della terza età

Alessandro Perrone Pubblicato - 28/Nov/2017

I dati freschi dell'Istat parlano chiaro: 12 mila nascite in meno nell'ultimo anno, per un totale di 100 mila in meno negli ultimi 8 anni. Numeri che portano ad un'unica e triste conclusione: l'Italia è un paese vecchio, abitata da vecchi e governata da vecchi. Niente di nuovo sotto il sole e lo smog del [...]

Tutti i post
CARICAMENTO...