Federico
Gnech

bio

Nato nel 1978 ad Agordo, non distante dalla sede di Luxottica, vivo da molti anni a Venezia. Ho fatto parte del non-profit culturale e lavorato all’organizzazione di eventi, uscendone malconcio, ma un po' meno fesso. Malato di politica in via di guarigione, praticone irrisolto, testimone secondario.

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 10/01/2020

in: La sinistra disprezza la Meloni come gli italiani disprezzano i migranti

Fusco, lei che è un cronista di grande esperienza sa bene che anche i giornaloni prendono qualche topica e lo fanno anche più spesso delle gazzette dell'Ossola, che magari non saranno lette dai famosi millecinquecento lettori di Enzo Forcella, ma hanno la loro dignità. L'anno scorso il Time (quello senza la esse) mise Salvini tra [...] le cento persone più influenti del 2019 e sappiamo come è andata a finire. In ogni caso, se lo lasci dire, il suo lancillottismo è davvero sprecato con una tizia che ha riportato nel dibattito pubblico toni ed espressioni che dovrebbero far accapponare la pelle a ogni persona perbene, di sinistra o di destra. A titolo di esempio: https://www.mosaico-cem.it/attualita-e-news/italia/giorgia-meloni-e-soros-lusuraio-quando-lantisemitismo-non-ha-bisogno-della-parola-ebreo.

Altro Chiudi
Pubblicato il 09/01/2020

in: Chissà dov'è Teheran, lo sconcertante provincialismo della politica italiano

Non sarei così duro. Io personalmente non rimpiango il Craxi di Sigonella, ma direi che possiamo consolarci con Giggino, il quale ha mancato di pochissimo il Nobel per la pace per la questione libica, o con Giuseppi, che riproduce sempre più esattamente lo stile verbale doroteo. Non serve altro, la nostra politica mediterranea-mediorientale la fa [...] uno degli sponsor di GSG, oggi come mezzo secolo fa. Siamo a tal punto benvoluti a Teheran che gli amici del defunto macell... pardon, eroe dei due mondi ci chiedono di restare in Iraq, che cosa vogliamo di più?

Altro Chiudi
Pubblicato il 05/01/2020

in: Eroe o criminale di guerra, a seconda dei gusti

Caro Alessandro, mi spiace essere apparso come il fan di Trump che evidentemente non sono. E ripeto, più che parlare di geopolitica a me interessava evidenziare le reazioni ipocrite di un pubblico che dopo quasi dieci anni di carneficina e decine di migliaia di vittime civili in Siria - per mano di Assad, Putin e [...] Khamenei, prima ancora che dell'ISIS - si sveglia e commenta "ecco gli amerikani e i sionisti faranno scoppiare un'altra guerra in medio oriente!". A me cadono davvero le braccia, e non solo quelle. (No, non ritorno su twitter, non riesco a usarlo serenamente, è un limite mio). Ciao!

Altro Chiudi
CARICAMENTO...