Giorgio
Majorino

bio

Sono uno psicoanalista "ibrido" cioè cerco di raccogliere nei vari orientamenti materiali e ipotesi per il lavoro clinico e quindi, partendo da questi fare anche congetture un poco più approfondite sui fenomeni collettivi, andando aldilà di spiegazioni psicologiche solo descrittive. In altri termini facendo ipotesi sui meccanismi di base (o quelli che, provvisoriamente, riteniamo tali). [...] Oltre al lavoro clinico, ho partecipato a ricerche psicologico-sociali, attivita' peritali giudiziarie, insegnamento accademico. Ho pubblicato vari saggi su periodici culturali e scientifici e, nel 1992 il libro "Effetti psicologici della guerra", da Mondadori

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 26/01/2019

in: Psicopolitica: simulazione dello scivolamento nel regime autoritario

Certo qualsiasi gruppo sociale sviluppa forme di Controllo Sociale per mantenere la coesione, far fronte ai nemici esterni ed aumentare la produttività ,non solo economica, interna, per sopravvivere. Ma io mi riferivo all'abuso della giustificazione ideologica del Controllo Sociale per aumentare l'efficacia del potere di una parte del gruppo sociale su l'altra, alimentando il consenso tramite [...] questa giustificazione che, oltretutto si serve della componente ansiosa della gente per dare una risposta tranquillizzante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 26/01/2019

in: Psicopolitica: simulazione dello scivolamento nel regime autoritario

Certo qualsiasi gruppo sociale sviluppa forme di Controllo Sociale per mantenere la coesione, far fronte ai nemici esterni ed aumentare la produttività ,non solo economica, interna, per sopravvivere. Ma io mi riferivo all'abuso della giustificazione ideologica del Controllo Sociale per aumentare l'efficacia del potere di una parte del gruppo sociale su l'altra, alimentando il consenso tramite [...] questa giustificazione che, oltretutto si serve della componente ansiosa della gente per dare una risposta tranquillizzante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 26/01/2019

in: Psicopolitica: simulazione dello scivolamento nel regime autoritario

Certo qualsiasi gruppo sociale sviluppa forme di Controllo Sociale per mantenere la coesione, far fronte ai nemici esterni ed aumentare la produttività ,non solo economica, interna, per sopravvivere. Ma io mi riferivo all'abuso della giustificazione ideologica del Controllo Sociale per aumentare l'efficacia del potere di una parte del gruppo sociale su l'altra, alimentando il consenso tramite [...] questa giustificazione che, oltretutto si serve della componente ansiosa della gente per dare una risposta tranquillizzante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 16/01/2019

in: Psicopolitica: necessaria esasperata innovazione ideologica dei governanti

La ringrazio per la precisazione che mi ha fatto venire in mente un'altra cosa. In ogni modo (non sono un letterato ma uno scientifico o meglio "un simil-scientifico", come noi tutti Psico), in quell'enorme calderone a volte utile e a volte abominevole che è internet, mi sembra che il dibattito filologico su conditio o condicio [...] vada avanti da secoli. Ma ciò che mi interessa, appunto come Psico, è che se ho scelto la dentale t al posto della dolce c (i), è perchè sono un aggressivo come appunto Leopardi che usava conditio. Per quanto riguarda il confronto con par condicio mi sembra che conditio sine qua non sia una locuzione aggressiva, che non lascia altre possibilità, mentre par condicio è l'apoteosi della democraticità, in nome dell'uguaglianza. Come vede la ns. pretesa, di ,Psico, di dominare tutto, compresa la filologia, è inarrestabile....

Altro Chiudi
CARICAMENTO...