Simona
Bonfante

bio

Giornalista, blogger, attivista radicale. Ho lavorato con riviste e think tank, aziende, organizzazioni politiche e istituzioni pubbliche italiane e internazionali. Non sono su Facebook. @kuliscioff

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 10/10/2018

in: Leggi ingiuste giustamente violate

Non capisco perché mai dovrei negare il sacrosanto diritto all'obiezuone di coscienza. Le strutture sanitarie pubbliche sono obbligate per legge a garantire comunque l'interruzione di gravidanza.

Pubblicato il 26/08/2018

in: Perché Salvini incontra Orbàn in Prefettura?

La Cgil non è sinistra, sebbene si rappresenti ancora così per eredità storica. Salvini non è destra, non lo era neanche Mussolini. La resistenza, nemmeno quella, è mai stata di sinistra? C'erano i comunisti, c'erano i socialisti, c'erano i cattolici, c'erano i liberali. La manifestazione di martedì esclude chiunque ritenga doversoso manifestare per rinnovarne l'eredità.

Pubblicato il 23/08/2018

in: Se Saviano, allora Salvini

Salve, evoque. L'articolo mette in evidenza appunto l'aspetto paradossale del concetto di autorevolezza, che viene assunto a prescindere dalla evidente, abissale nullità dell'Autorevole. Il quale diventa tale di fatto, per status o per ruolo. Status e ruolo che, non solo in politica, vengono assunti secondo parametri a loro modo oggettivi: la popolarità, ad esempio, di [...] cui finiscono con il godere i personaggi più improbabili e meno dotati. Questo meccanismo - è la tesi che qui espongo - è lo stesso identico che vale nel giornalismo, la magistratura, l'arte, il management ecc. In ciascuno di questi settori i più autorevoli di tutti non sono mai i più meritevoli di rispettosa autorità. Da qui, l'ovviamemte apodittico, provocatorio "Saviano come Salvini". Grazie del commento!

Altro Chiudi
Pubblicato il 23/08/2018

in: Se Saviano, allora Salvini

Salve, evoque. L'articolo mette in evidenza appunto l'aspetto paradossale del concetto di autorevolezza, che viene assunto a prescindere dalla evidente, abissale nullità dell'Autorevole. Il quale diventa tale di fatto, per status o per ruolo. Status e ruolo che, non solo in politica, vengono assunti secondo parametri a loro modo oggettivi: la popolarità, ad esempio, di [...] cui finiscono con il godere i personaggi più improbabili e meno dotati. Questo meccanismo - è la tesi che qui espongo - è lo stesso identico che vale nel giornalismo, la magistratura, l'arte, il management ecc. In ciascuno di questi settori i più autorevoli di tutti non sono mai i più meritevoli di rispettosa autorità. Da qui, l'ovviamemte apodittico, provocatorio "Saviano come Salvini". Grazie del commento!

Altro Chiudi
CARICAMENTO...