Silvia
Bianchi

bio

Laureata in Fisica Ambientale, mamma tuttofare, curiosa di politica e di tante altre cose

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 30/11/2019

in: Sardine, fine dell'ideale apartitico: a Modena endorsement per Bonaccini

E' ridicolo e anche un po' patetico etichettare un movimento di migliaia di persone in tutta Italia con l'iniziativa di un singolo. Davvero meschina l'allusione alle "scarpe firmate" (con tanto di foto del dettaglio nell'articolo, identico, che viene linkato), davvero disonesto intellettualmente accusare il ragazzo di aver additato come "cattivi" "tutto ciò che non sostiene [...] Bonaccini" (non mi pare che ne parli nel video linkato). Le sardine sono nate in Emilia Romagna con uno scopo preciso: sbarrare la strada all'avanzata della destra. Le elezioni regionali sono a turno unico, dunque meravigliarsi del sostegno di una sardina a Bonaccini vuol dire fingere che le sardine emiliano-romagnole siano altro da quello che sono.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/07/2019

in: Colpevoli di salvare vite umane

Non credo che la comandante Rackete volesse polemizzare con nessuno: ha fatto semplicemente ciò che le leggi internazionali prevedono - ha tratto in salvo i naufraghi, ha evitato di riportarli in Libia in quanto non è un 'place of safety', ha chiesto al MRCC che aveva preso il comando (quello italiano) l'assegnazione di un porto [...] sicuro di sbarco, come previsto dalla Convenzione di Amburgo. La comandante della Sea Watch 3 è stata fin troppo paziente, attendendo per 15 giorni al confine delle acque territoriali italiane, in posizione tale da poter ricevere la necessaria e doverosa assistenza (rifornimenti, sbarco dei malati), ciò che il nosro MRCC doveva garantirle da subito, cioè l'approdo e lo sbarco.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/07/2019

in: Colpevoli di salvare vite umane

Non credo che la comandante Rackete volesse polemizzare con nessuno: ha fatto semplicemente ciò che le leggi internazionali prevedono - ha tratto in salvo i naufraghi, ha evitato di riportarli in Libia in quanto non è un 'place of safety', ha chiesto al MRCC che aveva preso il comando (quello italiano) l'assegnazione di un porto [...] sicuro di sbarco, come previsto dalla Convenzione di Amburgo. La comandante della Sea Watch 3 è stata fin troppo paziente, attendendo per 15 giorni al confine delle acque territoriali italiane, in posizione tale da poter ricevere la necessaria e doverosa assistenza (rifornimenti, sbarco dei malati), ciò che il nosro MRCC doveva garantirle da subito, cioè l'approdo e lo sbarco.

Altro Chiudi
Pubblicato il 09/04/2019

in: Distopia urbana

ho aggiunto una riga di spiegazione all'inizio :)

CARICAMENTO...