Il pandoro e il panettone sono di destra o di sinistra?

:
11 Dicembre 2021

Le correnti esistono e sono sempre esistite.

In ambito calcistico milanisti e romanisti si contrappongono a interisti e laziali. Ci sono politici di Destra e di Sinistra, ci sono sì vax e no vax (per fortuna una netta minoranza… ma che casino che fanno) Alle soglie delle feste di fine anno, probabilmente quasi normali dal punto di vista della libertà, è il nostro palato che detta gli schieramenti: siamo per il pandoro o per il panettone? Uno veneto e l’altro lombardo, qui la prima divisione, ma non bisogna farne una questione di territorio, è il gusto che conta. Ma anche qui i contrasti potrebbero essere accentuati al di là del piacere. Un interista, amante del panettone, potrebbe non vedere di buon occhio un appassionato del pandoro, magari milanista, oppure (mentendo spudoratamente) potrebbe alleggerire il giudizio, nel caso il milanista sia un fanatico del dolce con le uvette. Ma per uno di destra, milanista panettoniano, trovarsi a festeggiare con uno di sinistra, interista e magari  pandoriano, no! Questo sarebbe troppo, il pranzo potrebbe finire in rissa. Meno probabile che succeda con chi è pro vaccino, difficilmente inviterà per le feste a casa propria un no vax.

Meno male che la politica in certi casi attenua le differenze. Esiste un’entità chiamata Centro, dove politici provenienti da Destra e Sinistra cercano di convergere, limando le differenze. Suvvia anche i dolci in questione cercano di avvicinarsi, via le uvette e dentro il cioccolato, allora anche io pandoro mi faccio farcire di crema e magari anche con pezzi di frutta candita, allo zucchero a velo però non riesco proprio a farne a meno. Ma Renzi e Calenda saranno panettoniani o pandoriani? Grillo lo associo al panettone, così come Di Maio, però con extra farcitura al cioccolato. Toninelli potrebbe essere un amante del solo zucchero a velo, con briciole di panettone (deve aver fatto un po’ di confusione). Su Salvini e Meloni lascio a voi la fantasia, anche se al leghista potrebbero piacere entrambi, esprime sentite preferenze a seconda degli interlocutorii e dei commensali.

Io sono per il panettone, però classico, con gusto fermo e deciso, infatti sono un estimatore del Presidente della Repubblica e del Presidente del Consiglio.

TAG: Natale, pandoro, panettone, partiti
CAT: cibo & vino, Partiti e politici

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. evoque 12 mesi fa

    Per me panettone, solo quello classico con uvetta e canditi, non c’è paragone con il pandoro: il pandoro è monotono nel gusto, mentre il panettone dà al palato una maggiore varietà di gusti, le uvette, i conditi, la pasta… Ah dimenticavo, sono interista (con moderazione), e non appartengo alla destraccia volgare di questo paese.

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...