In breve…

:
22 giugno 2019

La nobiltà dei principi, associata ad un sano pragmatismo, costituisce la dieta quotidiana del progressista. Una dieta che non fa dimagrire ma garantisce un colorito sano e una meravigliosa propensione al cinismo.
Il pragmatismo, oggi, non vuol dire altro che servilismo dogmatico verso il Dio Mercato e acquiescenza assoluta nei confronti dello Status Quo che ne costituisce il sontuoso paramento liturgico.
Ma ciò non basterebbe a disegnare il profilo del progressista: per completarlo servono i Nobili Principi, in nome dei quali dichiararsi pragmatici.
In altre parole il progressista non ha nulla in contrario a migliorare “pragmaticamente” un pochino le condizioni di vita di chi se la passa male a patto che “non si vada contro i mercati internazionali, le regole europee, il sistema finanziario ecc.ecc.”.
Dati questi “pragmatici” paletti il “pochino”, naturalmente, si riduce a nulla, ma che possiamo farci? Anche gli ultimi, infatti, devono imparare ad essere pragmatici.
Il che, per loro non vuol dire altro che prendersela nel culo ma farlo con stile (in caso contrario sono rozzi, ignoranti e, diononvoglia, “populisti”).
Nel nome di questo paradigma (Nobili Principi + Pragmatismo) le figure di riferimento del progressismo si alternano l’una all’altra, in una meravigliosa processione fatta di dichiarazioni d’amore per l’umanità, le donne, i giovani, il multiculturalismo, la diversità ma, simmetricamente, di richiami a un realismo che lasci sostanzialmente le cose come stanno.

…e come stanno le cose ce lo spiega meravigliosamente bene, in questo brevissimo video, Cesare Damiano, progressista di lungo corso, ex ministro del lavoro ed ex sindacalista della FIOM.
E’ un documento superbo di cui consiglio caldamente la visione a chiunque abbia lo stomaco abbastanza forte per sopportarla.
p.s.
Sottolineo:

1) i 1500 euro di cui si parla sono lordi.

2) lo sguardo compiaciuto da mummia di coccodrillo del Nilo che digerisce, della signora Daniela Santanchè; fa la sua fulminea comparsa a metà video, godetevelo.

Buon divertimento e buon fine settimana.

Sentite cosa dice Cesare Damiano, parlamentare del PD ed ex Ministro del Lavoro, sulla proposta di salario minimo! Non gli è bastato il jobs act, ora vogliono mantenere il lavoro povero! Vergogna!

Pubblicato da Potere al Popolo – Roma su Sabato 22 giugno 2019

TAG: Cesare Damiano, Cultura, daniela santanchè, giornalismo, italia, partito democratico, politica, progressismo
CAT: costumi sociali, società

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. Mi ero perso il video, che é fantastico! Grazie per condividere...
    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...