Snam (TEP) e ANACI insieme per la riqualificazione energetica dei condomìni

:
24 giugno 2019

Rendere gli edifici più sostenibili e sicuri si può. Di sicuro è l’obiettivo che si sono poste TEP Energy Solution, la controllata di Snam attiva nell’efficienza energetica, e ANACI, l’associazione nazionale degli amministratori condominiali e immobiliari, che hanno firmato un accordo di collaborazione volto proprio alla promozione della riqualificazione energetica degli edifici residenziali in Italia.

L’associazione di categoria degli amministratori di condominio ha oltre 8.000 professionisti iscritti e con Energy Service Company vuole contribuire al raggiungimento degli importanti obiettivi nazionali di efficienza energetica, sfruttando anche le opportunità offerte dal sistema di incentivi Ecobonus e Sismabonus attualmente in vigore.

TEP, in base all’accordo sottoscritto, formerà gli amministratori di condominio sui servizi a disposizione per l’efficientamento dei consumi e il consolidamento anti-sismico degli edifici, e si porrà come interlocutore di riferimento per il settore immobiliare italiano. ANACI, invece, metterà a disposizione la propria piattaforma di formazione e servizi per far conoscere ai propri associati le soluzioni di TEP che finora sono state offerte a oltre 400 condomìni in tutta Italia. Si tratta di soluzioni che puntano alla riqualificazione energetica finanziando i lavori tramite il risparmio sui consumi e la cessione del credito d’imposta legato all’opportunità Ecobonus e Sismabonus.

«Con questa convenzione – afferma Cristian Acquistapace, Senior Vice President Energy Efficiency Development di Snam – rafforziamo la nostra rete di partnership promuovendo i vantaggi dell’efficienza energetica verso la figura chiave dell’amministratore di condominio. Siamo orgogliosi di inaugurare una collaborazione con la più importante associazione di settore a livello nazionale, a conferma della nostra specializzazione nella proposta di interventi di efficientamento e valorizzazione degli edifici residenziali».

Grazie agli interventi inclusi nel pacchetto, come la realizzazione di “cappotti termici”, la sostituzione degli infissi, la riqualificazione delle centrali termiche e molti altri, è possibile risparmiare fino alla metà dei consumi energetici, migliorare il comfort delle unità immobiliari e la sostenibilità degli edifici e aumentarne il valore di mercato fino al 10-15%. Attraverso questa collaborazione, ANACI rafforza anche il progetto “Condominio Social Smart”, attraverso il quale si fa promotrice di un nuovo modo di “pensare” gli edifici, valorizzando il già costruito e sostenendo l’utilizzo sinergico di prodotti e servizi tecnologicamente avanzati.

«La partnership con TEP è per noi di grande importanza – spiega il presidente di ANACI Francesco Burrelli – poiché ci consente di poter efficacemente collaborare con una realtà di assoluto livello, sia in termini di efficienza energetica sia di investimenti nei settori dell’innovazione e della ricerca. Questo significa innanzitutto poter offrire un contributo notevole alla sostenibilità. Tra gli obiettivi c’è inoltre la volontà di sviluppare nuove iniziative per ridurre ulteriormente la quota di anidride carbonica».

Le attività di Snam nell’efficienza energetica sono state avviate con l’acquisizione di TEP nel 2018 e si rivolgono ai settori residenziale, real estate e industriale. «L’efficienza energetica interna ed esterna all’azienda – ha detto l’amministratore delegato di Snam Marco Alverà – è uno dei capisaldi del nostro progetto Snamtec per la sostenibilità, la transizione energetica e l’innovazione, con 850 milioni di euro di investimenti entro il 2022».

*

 

TAG: anaci, Snam
CAT: energia

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...