Premi assegnati e premi levati

:
22 dicembre 2018

Angela Merkel verrà premiata il 28 gennaio a Berlino dalla Fondazione Fullbright di Washington con il suo riconoscimento per la comprensione internazionale del 2018 per la sua guida notevole e compassionevole e la sua forte dedizione alla comprensione reciproca, la cooperazione internazionale e la pace. In carica dal 2005, nel 2015 la Cancelliera era stata già nominata Persona dell’anno dalla rivista Time per la sua decisione di accogliere molti richiedenti asilo e l’Università di Harvard ha annunciato che nel 2019 le affiderà il discorso di apertura. Lo ha riportato l’agenzia Associated Press.

Nella sua prolusione nell’ateneo la Cancelliera dovrà anche fare dimenticare agli americani il discredito che ha attirato al prestigio della Germania il giornalista 33enne Claas Relotius. Il pluripremiato corrispondente del Der Spiegel ha dovuto ammettere di avere truffato il settimanale ed i suoi lettori infarcendo di dettagli falsi 14 articoli dei quali è stato autore o co-autore. La Süddeutsche Zeitung ha poi ancora aggiunto al computo altre 2 interviste pubblicate per il suo supplemento del fine settimana. Relotius era stato premiato dalla CNN nel 2014 come giornalista dell’anno e l’onorificenza gli è stata immediatamente tolta; il Franfurther Rundschau e l’agenzia dpa hanno altresì specificato che il reporter ha già restituito anche con le scuse il Premio per miglior giornalista tedesco col quale era stato insignito in Germania ben 4 volte.

Martin Ganslemier della NDR ha aggiunto che la redazione del settimanale tedesco si è dovuta scusare con gli abitanti di Fergus Fall in Minnesota dopo che è emerso come il loro comune sia stato diffamato in un reportage di Relotius. Due abitanti di Fergus Fall si sono dedicati a sconfessare le invenzioni del giornalista ed adesso che anche la Associated Press, la BBC ed il Guardian, hanno rivelato la truffa del giornalista tedesco, hanno preso coraggio e reso noti i risultati della loro ricerca su Medium (https://medium.com/@micheleanderson/der-spiegel-journalist-messed-with-the-wrong-small-town-d92f3e0e01a7 ) attirando l’interesse anche del New York Times. Lo stesso Spiegel, che in passato non aveva risposto alle proteste spedite da Fergus Fall, manderà un giornalista da Washington per fare un nuovo articolo riparatore.

 

Immagine di copertina: Pixabay, estratto dalla home page del Der Spiegel.

© Riproduzione riservata

TAG: angela merkel, Claas Relotius, Fergus Fall, Fondazione Fullbright, Università di Harvard
CAT: Germania, Media

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...