Caso Diciotti: Salvini non va processato, ha agito negli interessi del paese

:
19 Febbraio 2019

Può, un interesse nazionale, andare contro la legge, qualora siano stati commessi dei reati da parte di un esponente del governo? Sequestro di persona e abuso di ufficio, sono quelli contestati al Ministro degli interni Matteo Salvini per l’ormai famoso caso della Nave Diciotti. Ieri, gli elettori del Movimento 5 stelle si sono espressi con il voto online: Salvini non va processato, ha agito per gli interessi del paese. La “chiusura” dei porti (forse sarebbe più corretto chiamarla lo stop agli sbarchi massivi) sicuramente ha portato ad un drastico ridimensionamento del fenomeno.

Dal primo gennaio ad oggi, vi è stata, nel Belpaese, una riduzione del numero di migranti pari al 95,73% (fonte Viminale). Significativa la Sardegna, nella quale non si sono verificati sbarchi, quindi una riduzione del 100%. Perché si è voluto chiudere i porti? Per mettere di fronte alla propria responsabilità l’Unione Europea. Per troppi anni l’Italia è stata lasciata sola ad arginare il flusso migratorio, inarrestabile fenomeno del XXI secolo. Italia e Grecia per essere precisi. Paesi dove le difficoltà organizzative sono evidenti. Da un lato l’Italia, stretta nella morsa delle mafie e delle cooperative che lucrano sulla pelle dei disperati. Dall’altro lato la Grecia, impoverita dalla Troika e dalle misure di austerity poste in essere dall’UE.

Non è vero che l’Italia non vuole gli immigrati. L’Italia, ma come la maggior parte dei paesi cosiddetti industrializzati, vuole un’immigrazione controllata. Se un africano o una qualsiasi persona extracomunitaria vuole venire qui, può farlo seguendo la legge che regolamenta l’immigrazione. Potrà così fare richiesta di un visto, dimostrando che potrà mantenersi (quindi dovrà avere una somma di denaro che garantisca il suo sostentamento, o una fidejussione bancaria). Dovrà avere un lavoro o un tirocinio o un corso per la preparazione al lavoro da seguire e una sistemazione dove alloggiare (sono diverse le associazioni che danno un supporto in questo senso). Un caso comunque è certo. La retorica dell’aiutiamoli a casa loro forse non è più retorica.

Dopo secoli di sfruttamento incessante dell’Africa e dei paesi del sud est asiatico (in primis Sri Lanka e Bangladesh), la parte ricca del mondo si è accorta che le politiche di aiuto e di sviluppo incentivano le persone a rimanere nei loro paesi. Il ragionamento è molto semplice: se nel mio paese non ho futuro, emigro (diverso il discorso per i profughi di guerra), se nel mio paese posso avere un futuro, resto. Il micro credito, da questo punto di vista, ha permesso a centina di migliaia di persone di attivare o sviluppare piccole iniziative aziendali nel campo dell’artigianato, dell’agricoltura, del commercio. Ancora tanto resta da fare perché spesso, il micro credito è supportato da associazioni benefiche. E’ comunque la strada giusta da seguire. La possibilità di sognare e di realizzare i propri sogni è un diritto che a nessuno può essere negato.

TAG: europa, immigrazione, italia
CAT: Governo

12 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. federico.gnech 2 anni fa

    Ammazza, che “brain”!

    Rispondi 1 1
  2. alberto-c 2 anni fa

    Ammazza che commento da “luminare”!

    Rispondi 1 1
  3. antonio.nizzoli 2 anni fa

    Recentemente il Sole 24 ore ha pubblicato un studio che segnala come all’aumento del benessere nei paesi emergenti aumenta la propensione a emigrare. Forse le cose sono leggermente più complesse degli slogan…

    Rispondi 3 1
  4. antonio.nizzoli 2 anni fa

    Recentemente il Sole 24 ore ha pubblicato un studio che segnala come all’aumento del benessere nei paesi emergenti aumenta la propensione a emigrare. Forse le cose sono leggermente più complesse degli slogan…

    Rispondi 0 0
  5. alberto-c 2 anni fa

    Allora qualsiasi politica attuata per arginare il fenomeno, secondo lo studio che lei cita, sarà sempre un fallimento. Della serie non aiutiamoli a casa loro che tanto vengono qui, sempre e comunque.

    Rispondi 0 0
  6. silvia-bianchi 2 anni fa

    non capisco cosa c’entra il titolo con il contenuto del pezzo. Per negare l’autorizzazione a procedere occorre che il ministro abbia perseguito un “interesse dello Stato costituzionalmente rilevante” o un “preminente interesse pubblico” : ottenere che i migranti della Diciotti trattenuti a bordo venissero distribuiti tra altri Paesi europei non sembra proprio rientrare in nessuna delle due categorie e non c’entra nulla con la “chiusura dei porti” (infatti la nave era ormeggiata a Catania), né può avere alcun effetto di deterrenza sulle partenze (anzi, la prospettiva di finire in Francia o in Germania anziché essere trattenuti in Italia casomai è un incentivo…). Piuttosto, personalmente trovo grave che si giustifichi a priori un possibile reato solo perché compiuto da un membro del governo e per una finalità politica anziché personale: è la stessa logica della “difesa sempre legittima”, una depenalizzazione preventiva che secondo me ci allontana dall’essere pienamente uno Stato di diritto

    Rispondi 1 3
  7. alberto-c 2 anni fa

    L’interesse dello stato Italiano credo proprio che sia quello di evitare gli sbarchi. Questo perché se decine di migliaia di persone mettono piede in Italia senza alcuna regolamentazione, grazie al famoso trattato di Dublino, è lo stato italiano che se ne deve fare carico. Sappiamo bene che l’Italia ha grossi problemi di gestione dei migranti che tradotto significa non poterli aiutare come si dovrebbe. Quelli che restano, vivranno in Italia in una “zona grigia” dove difficilmente riusciranno a trovare un lavoro regolare ma più facilmente potranno delinquere. La percezione dell’opinione pubblica sui reati di lieve entità è, paradossalmente, maggiore rispetto alla percezione dei reati più gravi (corruzione, traffico di stupefacenti, omicidi etc). Gli sbarchi, in sè, portano una miriade di conseguenze che minano la percezione di sicurezza e di serenità dell’opinione pubblica. È un dato oggettivo.

    Rispondi 1 0
  8. antonio.nizzoli 2 anni fa

    mi sembra che le sia sfuggito l’argomento..La ricerca segnala semplicemente che gli aiuti che incrementano il benessere di questi paesi incrementano anche la propensione a emigrare. Quindi aiutarli a casa loro per diminuire gli sbarchi è solo uno slogan che non ha fondamento empirico: tutto qui.

    Rispondi 0 0
  9. elkjaer85 2 anni fa

    Mi viene da sorridere. Siamo alle solite, perché la sua risposta mette alla luce un suo credo a prescindere. Anziché essere soddisfatta di una legge che ci potrà finalmente permettere di difenderci da chi viola le nostre abitazioni, trapela contestazione. Probabilmente è così sicura a casa sua con sistemi di allarme e quant’altro, degni di respingere qualsiasi tentativo di intrusione, tanto da ignorare chi invece ha già subito razzie e si è visto morire sotto gli occhi qualcuno dei propri cari. Continuo a sorridere, ma stavolta senza sarcasmo perché finalmente è stata sgretolata quella barriera che creava l’egemonia di chi la pensava come lei. Con tutto rispetto ed onore a chi promulga leggi legate soltanto ed esclusivamente ad abbattere chi, armato e con violenza, commette rapine picchiando senza scrupolo poveri ignari esseri umani.

    Rispondi 1 1
  10. elkjaer85 2 anni fa

    elkjaer85 • 1 minuto fa
    Mi viene da sorridere. Siamo alle solite, perché la sua risposta mette alla luce un suo credo a prescindere. Anziché essere soddisfatta di una legge che ci potrà finalmente permettere di difenderci da chi viola le nostre abitazioni, trapela contestazione. Probabilmente è così sicura a casa sua con sistemi di allarme e quant’altro, degni di respingere qualsiasi tentativo di intrusione, tanto da ignorare chi invece ha già subito razzie e si è visto morire sotto gli occhi qualcuno dei propri cari. Continuo a sorridere, ma stavolta senza sarcasmo perché finalmente è stata sgretolata quella barriera che creava l’egemonia di chi la pensava come lei. Con tutto rispetto ed onore a chi promulga leggi legate soltanto ed esclusivamente ad abbattere chi, armato e con violenza, commette rapine picchiando senza scrupolo poveri ignari esseri umani.

    Rispondi 1 1
CARICAMENTO...