L’assedio finale a Berlusconi per il passo di lato e il matrimonio Lega-5 Stelle

:
8 Maggio 2018

È l’atto finale, l’ultimo assedio per far compiere a Silvio Berlusconi il “passo di lato” e consentire la nascita di un governo politico sull’asse Lega-Movimento 5 Stelle, consolidando l’intesa personale di Matteo Salvini e Luigi Di Maio. In Transatlantico gli umori sono virati dalla preoccupazione di molti parlamentari per un imminente ritorno alle urne all’attenzione verso l’evoluzione dello scenario politico. E qualcuno, anche tra gli azzurri, azzarda una previsione: Berlusconi, alla fine, farà il Beau Geste, la mossa da statista rinunciando alle pretese personali pur di far nascere la legislatura.

Nelle ultime ore si sono consolidate due posizioni. La prima racconta di un pressing asfissiante su Berlusconi per convincerlo, usando gli argomenti giusti, compresi ministri a lui graditi e la garanzia di non aggredire le aziende di famiglie. Insomma, un atto di generosità del Cavaliere che prevede una “ricompensa”. Nessuna resa incondizionata. Ma c’è anche una tesi, per la verità minoritaria, nei sussurri di Montecitorio, secondo cui l’accordo è già fatto. Si aspetterebbe in tal senso solo il momento per l’annuncio. Anche se la linea ufficiale resta quella della capogruppo alla Camera, Mariastella Gelmini, con “la proposta irricevibile di appoggio esterno all’esecutivo Lega-5 Stelle”.

Ma quale sarebbe il motivo di questo eventuale ripensamento da parte di Berlusconi? Semplice: in caso di fallimento dell’estremo tentativo di far partire la legislatura, l’unico scenario è il voto anticipato, visto che il governo neutrale immaginato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, affonderebbe alla prima richiesta fiducia. Per Forza Italia le prospettive non sono rosee, nonostante gli azzurri ostentino sicurezza parlando,  anche in Transatlantico, di “sondaggi stabili”. I dati dicono infatti che Salvini è in grande ascesa: la sua Lega è data sopra il 20% mentre Fi potrebbe perdere ancora più terreno rispetto al 4 marzo. Ecco, quindi, che i consiglieri dell’ex presidente del Consiglio hanno avviato l’opera di moral suasion, che potrebbe portare al passo di lato, evidenziando i timori degli eletti. Anche se, come avverte un deputato azzurro, in questa fase “abbiamo visto e il contrario di tutto”.

TAG: governo, silvio berlusconi
CAT: Governo, Partiti e politici

Un commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. marco-baudino 3 anni fa

    Mi pareva una ottima disamina. Corrette un po’ tutte le considerazioni, ma speriamo davvero ad un governo che possa impostare il futuro dell’Italia verso una nuova economia circolare e l’applicazione di nuovi progetti che noi tecnici abbiamo a disposizione. Mai come ora abbiamo bisogno di un governo nel pieno delle sue forze e operatività.

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...