Gli Altri di Aisha Cerami. I mostri del Roseto generano un esordio

:
30 settembre 2019

Il famoso antropologo francese René Girard troverebbe nel condominio Il Roseto un caso da manuale: una comunità eterogenea, per quanto possano esserlo degli esseri umani, dove per natura sorgono conflitti.

Come far sì che questi conflitti non generino un’escalation di violenze? Come fanno tutte le società da che mondo è mondo: cercando di volta in volta un capro espiatorio cui dare la colpa di tutti i fallimenti e le frustrazioni.

Una vittima innocente da sacrificare, un piccolo sacrificio a fronte di un enorme beneficio: spiace molto ma non siamo noi i violenti, non siamo noi i mostri.

Manco a dirlo, siamo noi. Siamo noi i mostri, e siamo noi ogni personaggio di fama condominiale di questo affasciante esordio di Aisha Cerami, Gli Altri, edito da Rizzoli.

Siamo noi ad aver scritto quelle ridicole regole da rispettare per far sì che la comunità viva in un equilibrio comodo ma isterico, siamo noi a roderci per la rabbia quando scopriamo che i nuovi arrivati non hanno intenzione di rispettarle, né di far parte della nostra morbosa congrega.

Siamo noi Arina, l’adolescente che sa di rappresentare un problema per la sua famiglia, siamo noi il Conte con le sue ossessioni e fobie, siamo noi Romana che non riesce a sottrarsi a una vita di violenze subite, siamo noi ogni personaggio di questo specchio in cui mai vorremmo specchiarci, che ci ricorda ogni momento che siamo tutti così uguali pur credendoci così diversi.

La scrittura della Cerami è chirurgica, ma sono punti leggeri, sopportabili. Una voce mai cinica né frivola, né autoindulgente o vanitosa, equilibrio raro in un esordio.

Un romanzo di quelli che si leggono in un attimo, per poi subito consigliarli in giro. Perché la storia si segue come se fosse una serie ambientata nel nostro condominio; e perché intolleranza e integrazione non vengono trattati come “grandi temi”, ma toccati davvero, come i nervi scoperti che sono.

 

 

Aisha Cerami è nata a Roma. Ha collaborato per alcuni anni con «Il Sole 24 Ore» pubblicando racconti del fantastico. Nel 2019 è stata candidata ai David di Donatello per la colonna sonora del film
A casa tutti bene. Gli Altri è il suo primo romanzo.

TAG:
CAT: Letteratura

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...