Poesia | Jan Noble

:
3 novembre 2018

Questa è lei

Questa è lei nel suo vestito di cenere
Questa è lei con le sue scarpe di legno
Questa è lei con i capelli di umido muschio
Questa è lei nella sua fascia di graffi

Oggi il suo caffè è cristallo amaro
Oggi il suo sorriso è una pennellata sola
Oggi i suoi occhi sono specchi di latte
Oggi la sua musica è misera e distante

Domani strapperà i petali delle sue rose
fodererà di foglie le sue tasche
Domani guarderà l‘estate
sfogliarsi dal calendario

e lascerà che ubriachi soli sedimentino
come composta nei vasi

 

Potete ascoltarla qui. La traduzione dall’inglese è di Irene Fumagalli, la voce del musicista Antonio Vitale.

 

***

Jan Noble è poeta e sceneggiatore cinematografico. Ha insegnato scrittura creativa nelle carceri e in diversi ospedali psichiatrici. Si è esibito in festival in tutta Europa. ll suo lavoro è basato sulla musica, principalmente della compositrice Donna McKevitt, e registrato dal leggendario produttore Craig Leon presso gli studi di Abbey Road. Un film tratto da My Name Is Swan è stato presentato all‘East End Film Festival di Londra.

Ne trovate qui sotto un breve assaggio e potrete assistere a un reading di My name is Swan nelle date che seguono.

 

Dir. Adam Carr
Musica: Samuel Kilcoyne & Takatsuna Mukai
Poesia: Jan Noble

 

My Name is Swan

15 Novembre, 09:00h
Bookcity Milano – Università degli Studi di Milano
Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere
Piazza S. Alessandro 1
Milano

 

15 Novembre, 19:00h
Open
Viale Monte Nero 6,
Milano

 

19 Novembre, 19:00h
Delight Academy
[con Claudio Damiani]
Marta Ray Travel Book Bar
Borgo Pio 192/193
Roma

TAG: jan noble, poesia
CAT: Letteratura

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...