La battuta di Travaglio sull’acido è pessima. La polemica è molto peggio

30 Dicembre 2017

Che un giornalista esageri pensando di scrivere una stoccata, e invece scriva una stronzata, capita da sempre. A volte l’esagerazione riesce (la copertina di Cuore con Cristo sullo scudo DC che dice “la prossima volta mi faccio impiccare”), a volte parliamone (la vignetta di Vauro con le bare), a volte proprio no, come nel caso di Travaglio sulle Camere da sciogliere nell’acido.

Che una donna sfregiata con l’acido intervenga pubblicamente, a tutela della categoria “persone che hanno avuto brutte esperienze con l’acido” per censurare quanto scritto da Travaglio è invece un fatto molto preoccupante: la cosa peggiore che si puó fare ad una vittima, di qualunque tipo, è cessare di considerarla come una persona per ridurla alla sola dimensione della vittima. Se la Annibali, oggi, si sente in dovere di dire la sua pubblicamente al solo sentir pronunciare la parola “acido”, per giunta in un contesto che con la sua vicenda non c’entra assolutamente nulla (tutt’al piú, secondo questa logica malata, avrebbero diritto di parola i parenti di Giuseppe Di Matteo) significa che la societá, nel suo complesso, non ha saputo fare altro che trattarla come relegarla al ruolo di “povera vittima”, fallendo miseramente la sua missione.

Che l’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi intervenga con un tweet per manifestare il suo sostegno a Lucia Annibali è invece un fatto rivoltante.
Se Renzi ha a cuore la sorte delle vittime di episodi simili – anche quelle meno a loro agio sotto la luce dei riflettori – aveva decine di occasione per intervenire in modo concreto nelle vesti di capo del Governo. Se, al contrario, voleva mandare “saluti affettuosi” alla Annibali, così come a Pietro Barbini e a tutti gli altri, poteva approfittare del Natale. Il fatto che lo faccia ora equivale a strumentalizzare la vittima di un atto infame per il suo personale tornaconto politico, in questo caso attaccare un giornalista a lui ostile.

Vuol dire, insomma, usare come scudo umano la Annibali per sparare contro Travaglio e quindi contro il Movimento Cinque Stelle – roba che nemmeno in una parodia di House of Cards.

Che l’opinione pubblica italiana, a due mesi dal voto e subito dopo lo scioglimento della peggiore legislatura nella storia della Repubblica, abbia intasato i social per indignarsi sulla vicenda, montando tribunali online guidati dai soliti eticoni da tastiera, è invece un fatto terrificante.
Abbiamo una disoccupazione unica al mondo, un debito pubblico unico al mondo, la questione dello ius soli che urla vergogna e una campagna elettorale partita nel peggiore dei modi, con promesse imbarazzanti davanti a cui avrebbe indietreggiato persino Achille Lauro; ma l’unica cosa che sappiamo fare è cadere nell’ennesimo tranello retorico e indignarci per una battutaccia cinica di Travaglio.

Avanti così. Avanti verso nuovi, inesplorati orizzonti di merda. Buon 2018.

TAG:
CAT: Media

7 Commenti

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

  1. beniamino-tiburzio 3 anni fa

    Scusa Mazza, il titolo del tuo articolo lo condivido pienamente. Tu lo chiosi lungamente e non sarebbe stato necessario. Finita la chiosa scadi al rango di tutti i gazzettieri della italica stampa. Vuoi una campagna elettorale come piace a te con inopportunismi da te esecrati, moraleggiondo su coloro che si lascino andare ad essi. Io non voto da decenni perchè auspico l’ eversione provocata dai non votanti. Tu fai un bell’ endorsment, verso i ” tuoi “, che non sono quelli del PD ( affar tuo ). Qualifichi questa legislatura la peggiore della storia della Repubblica ( le altre, ergo, sono state tutte migliori . Parli di fatti terrificanti ( che modo esagerato di esprimersi ), promesse imbarazzanti ( !? ), orizzonti di merda ( molto…..fine ). Scusa Mazza, ma non facevi meglio a scrivere solo il titolo ?

    Rispondi 1 1
  2. evoque 3 anni fa

    Il debito pubblico italiano non è unico al mondo, essendo superato da quello giapponese. Quanto a Travaglio, credo che la sua battuta sia davvero imbecille, se penso a quel povero bambino davvero sciolto nell’acido. Detesto questo modo di fare giornalismo, che prende sempre più in prestito vocaboli e scene della cronaca nera. E’ anch’esso violenza. Come se ne avessimo davvero bisogno.

    Rispondi 1 0
  3. piero-marcati 3 anni fa

    Ma che ridicola propaganda per il M5S, dite (uso il voi perchè l’appartenenza è ovvia) delle bestialità e gli altri non devono sottolineare le vostre assurdità. Renzi aveva tutto il diritto di sparare a zero su Travaglio e bene ha fatto a farlo. Poi smettiamola con le balle sulla peggiore legislatura della storia o il peggior governo. Falso che la disoccupazione sia la peggiore del mondo, falso che sia aumentata (anzi è diminuita). un eventuale governo 5S (che fortunatamente non ci sarà) quello si ci farebbe sprofondare nel disastro

    Rispondi 1 1
  4. alding 3 anni fa

    Un giornalista NON DEVE MAI permettersi di fare battute cretine che siano più o meno sottilmente un modo per seminare violenza e discordia. Se lo fa, evidentemente è perché lui è un cretino, che non si rende conto – in quanto giornalista – di avere un importante ruolo sociale ed educativo. … ma mi rendo conto, nel momento stesso in cui scrivo, che sto cercando di fare educazione nei confronti di persone alle quali della educazione non interessa un bel niente: interessa solo il loro tornaconto personale, sia esso economico o di immagine. Peccato!!

    Rispondi 0 0
  5. terribile-cinna 3 anni fa

    Quante parole per difendere subdolamente Travaglio accusando i suoi critici. Il benaltrismo ha colpito ancora. Che pena

    Rispondi 1 0
  6. jos 3 anni fa

    Dire che è pessima credo sia poco, forse sarebbe bene rimanere nei limiti della decenza anziché volere stare a tutti i costi in prima pagina-

    Rispondi 0 0
  7. raffaella-marra 3 anni fa

    Mah non ne sapevo nulla mi ricorda il film di Verdone giornalista che fa una battuta via su una sulla sedia a rotelle e si vede sbattuto fuori dalla Trasmissione tv. Vi sono dei tabù chi da un handicap non si tocca peccato che poi viene nascostamente buttato fuori da qualsiasi ambiente cominciando dalla scuola. Detesto gli ipocriti e questa storia fa ipocrisia da tutte le parti…

    Rispondi 0 0
CARICAMENTO...