Novità nel venture capital italiano: arriva Indaco, fondo da 200 milioni

:
1 maggio 2018

Con un obiettivo di raccolta complessiva superiore fino a 250 milioni di euro – di cui i primi 130 milioni sono stati sottoscritti già oggi da Intesa Sanpaolo, Fondo Italiano d’Investimento e Fondazione Cariplo – arriva il Fondo Indaco Venture I, il più grande fondo di venture capital mai lanciato in Italia. Il fondo investirà in 20-30 società attive nei settori del digitale, elettronica e robotica, medtech e nuovi materiali.

Gli investimenti si concentreranno su realtà i cui vantaggi competitivi derivano da tecnologie proprietarie d’avanguardia o da innovazioni che portino ad un’effettiva trasformazione digitale, con team e tecnologie made in Italy o developed in Italy.

Il fondo sarà gestito dalla Indaco Venture Partners Sgr, società di gestione del risparmio che coinvolti una squadra di manager con una lunga esperienza di successo nel venture capital, guidata da Davide Turco, la Fondazione Cariplo ed il Gruppo Intesa Sanpaolo.

Futura Invest, i cui principali azionisti sono Fondazione Cariplo e Fondazione Enasarco, e Intesa Sanpaolo deterranno, con quote paritetiche, il 49% di Indaco Venture Partners mentre il 51% della sgr sarà posseduto dai cinque key-manager: Davide Turco (amministratore delegato), Elizabeth Robinson (vicepresidente esecutivo) e dagli Investment Director Antonella Beltrame, Alvise Bonivento e Valentina Bocca.  Salvatore Bragantini, economista ed ex commissario Consob, è stato chiamato a presiedere il cda della sgr.

Il processo e le decisioni di investimento vedranno un ruolo determinante del management team che sarà supportato da primari advisor tecnologici  e beneficerà dei servizi di analisi, segnalazione ed advisory di Cariplo Factory, che utilizza i flussi informativi e le competenze della piattaforma GrowITup promossa da Cariplo Factory insieme a Microsoft.

«In occasione della Festa del Lavoro di due anni fa, annunciammo la nascita di Cariplo Factory, la prima società strumentale di Fondazione Cariplo dedicata alla creazione di opportunità di lavoro per i giovani e alla crescita dell’imprenditoria giovanile. Mancava ancora un importante tassello che si realizza oggi con la nascita del Fondo Indaco. Il Venture capital nel nostro Paese è ancora lontano degli standard internazionali. Con questo fondo ci proponiamo di offrire alle realtà con possibilità di crescita interessanti, un veicolo per potenziare la loro competitività internazionale, aiutando così le nuove aziende,  ha detto Giuseppe Guzzetti, Presidente di Fondazione Cariplo.

Carlo Messina, a.d. di Intesa Sanpaolo, ha ricordato che il piano d’impresa 2018- 2021 prevede di rafforzare in maniera significativa l’impegno nella Corporate Social Responsibility: «Puntiamo a diventare la prima Impact Bank al mondo, intendiamo supportare ulteriormente la Circular Economy, sosteniamo l’imprenditorialità giovanile e le nuove idee d’impresa».

Soddisfazione è stata espressa anche da Turco, amministratore delegato della nuova sgr, secondo cui «Indaco Ventures potrà contribuire a colmare il ritardo nel Venture capital del nostro paese, fornendo finalmente alle nuove aziende con maggiori potenzialità ed ambizioni le risorse finanziarie necessarie per fare un importante salto dimensionale e competere ad armi pari, o quasi, con i loro concorrenti attivi in contesti caratterizzati da risorse per l’innovazione enormemente più grandi».

TAG: Fondazione Cariplo, Indaco, intesa sanpaolo
CAT: Startup

Nessun commento

Devi fare per commentare, è semplice e veloce.

CARICAMENTO...