Gabriele
Catania

bio

Gabriele Catania scrive di Nord Europa (e Americhe), Africa australe, innovazione. Nel corso degli anni ha intervistato oltre 28 Nobel, previsto diversi accadimenti geopolitici, pubblicato due libri con Castelvecchi: uno sugli shock petroliferi, l’altro sulla storia del Sudafrica. Le sue analisi sono state riprese da magazine europei e asiatici.

BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...