Gabriele
Catania

bio

Analista geopolitico e geostorico, nel corso degli anni le sue analisi su paesi nordici, Artico, Nord America, Africa australe, Medio Oriente e Mediterraneo sono state pubblicate su media scandinavi, spagnoli, svizzeri e asiatici. Direttore dell'Osservatorio Geopolitico e Geostorico del Nordest per l'Impresa e il Lavoro, è uno specialista di ecosistemi dell'innovazione europei. Ha conosciuto almeno [...] una trentina di premi Nobel, vari ex capi di stato e di governo, storici di peso e grandi scrittori. Ha pubblicato due libri con Castelvecchi: uno sugli shock petroliferi, l’altro sulla storia del Sudafrica.

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
Pubblicato il 02/03/2020

in: Lasciamo lavorare le autorità scientifico-sanitarie, e ascoltiamo tutti Bach

signor Crispi, grazie del commento, in primis. Vado per punti, così non tedio nessuno 1) è vero, c'è RAI5, ma io auspico una sospensione totale. Bisogna calmare e indurre alla riflessione gli eccitati, non quelli che già ascoltano Mozart e Boccherini come lei e me, e vedono RAI5; dobbiamo calmare chi vede gli altri canali [...] 2) ci sono senz'altro tanti over60 come quelli da lei descritti. Ma ce ne sono moltissimi - ne conosco decine, solo io - come quelli descritti nel mio editoriale. E se gli adolescenti vogliono "tutto e subito", la colpa è (anche) di genitori e nonni che ormai assolvono più a funzioni di bancomat che educative e formative. Poi io distinguerei tra due macro-fasce: ci sono gli over80 (gente che ha visto la guerra, la ricostruzione ecc..), e che molto spesso ha un'austerità e un senso del sacrificio che noi ci sogniamo, e ci sono i figli del boom, i ragazzi che hanno assaporato gli anni '70... ecco: alcuni di costoro, che sono i principali fruitori di chirurgia estetica e vacanze in crociera, hanno contribuito in maniera decisiva alla situazione dell'Italia odierna. Poi ci sono le eccezioni, e tante.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...