Antonio
Vigilante

bio

Vivo a Siena. Mi occupo di teoria della nonviolenza, pedagogia, filosofia morale ed interculturale. Tra i miei libri: Il Dio di Gandhi (2009), La pedagogia di Gandhi (2010), Ecologia del potere. Studio su Danilo Dolci (2012) L'educazione è pace (2014), A scuola con la mindfulness (2017), Dell'attraversamento. Tolstoj, Schweitzer, Tagore (2018), L'essere e il tu. [...] Aldo Capitini in dialogo con Nishitani Keiji, Enrique Dussel e Murray Bookchin (2019), La luna nell'acqua. Una mappa per perdersi nel Dharma del Buddha (2019). Blog:Attraversamenti (http://antoniovigilante.blogsp ot.com). Email: antoniovigilante@autistici.org Social: @naciketas@mastodon.uno

Altro Chiudi
BIO

Ultimi commenti

Pubblicato il 19/02/2021

in: La solitudine della scuola

Il dirigenti hanno fatto forti pressioni sui docenti, motivando l'uso di piattaforme Google e Microsoft con due argomenti: la difesa della privacy (argomento surreale) e la necessità di usare un unico strumento, per non disorientare gli studenti. Altri dettagli non posso darli, perché noi docenti non possiamo parlare pubblicamente di quello che accade nella nostra [...] scuola senza incorrere in provvedimenti disciplinari.

Altro Chiudi
Pubblicato il 12/02/2021

in: Il tempo della scuola

Sbagliato. Non sostegno che nessuno può giudicare il mio lavoro. Sostengo che nessuno può mettere voti ai miei studenti scavalcando me e il mio consiglio di classe: perché sono io, siamo noi che abbiamo lavorato con loro. E certo nessuno può stabilire, cancellandomi professionalmente, che il nove che ho messo a uno studente è in [...] realtà un quattro, e quello studente deve recuperare la disciplina.

Altro Chiudi
Pubblicato il 23/07/2020

in: Tra sette religiose e chat dell’orrore. Abbiamo bisogno di un nuovo Illuminismo

"Abbiamo bisogno di inchieste che portino a galla verità dolorose e scomode sul mondo giovanile." Il "mondo giovanile" è già criminalizzato abbastanza sui giornali. Resta la realtà più pulita del nostro mondo sociale. Mi chiederei piuttosto come facciano a restare così puliti nonostante il miserabile esempio che ricevono quotidianamente dagli adulti. Quanto all'Uomo, nella storia ha [...] fatto abbastanza danni. Magari la Donna. O magari togliamo le maiuscole.

Altro Chiudi
Pubblicato il 20/07/2020

in: Didattica a distanza: preferirei di no

Lo so che hai detto che è la tua esperienza. Ma è un inciso; in tutto l'articolo spari a zero sui docenti. E ti assicuro che i docenti italiani meritano ogni critica, ma non questa. Quanto alla "buona volontà", durante la DaD nessuno o quasi ha voluto sollevare la questione, perché pareva moralmente doveroso dare il [...] proprio contributo, ma non è così pacifico che a un docente che ha firmato un contratto che prevede in certo lavoro - far lezione, nei modi che suggerisce la propria professionalità, in un luogo fisico e delle persone presenti - si possa chiedere poi di fare un altro lavoro. Perché insegnare a distanza è cosa diversa dall'insegnamento in presenza; e qualcuno potrebbe semplicemente dire che non è il suo lavoro. Quanto ai controlli, sono anche maggiori di quelli della didattica in presenza. Le mie lezioni videoregistrate sono mostrate a genitori e amici, mentre quando faccio lezione in videoconferenza non manca di far capolino qualche madre in vestaglia. E va benissimo così. Sulla riapertura, hai una percezione errata. La maggior parte dei docenti non reggono la DaD e tutto vorrebbero, fuori che riprenderla a settembre. Io stesso, che ho cercato di usare la DaD per imparare qualcosa, a fine anno sono andato vicino al burnout.

Altro Chiudi
Pubblicato il 19/07/2020

in: La pandemia e il fallimento di venti anni di politiche scolastiche

Credo che se Azzolina decidesse di non riaprire le scuole a settembre molti direbbero, appunto: "a chi volete che interessino i giovani, le famiglie, i docenti?" Comunque la si pensi sulle sue capacità - ma lascerei stare il suo rossetto - è certo che si è trovata a guidare il Miur nel momento più [...] difficile che si ricordi dal Sessantotto in poi. Una posizione in cui qualunque decisione è impopolare.

Altro Chiudi
CARICAMENTO...